Michael Somare, il “padre della nazione” di PNG, è morto a 84 anni | Notizie di necrologi


Il quattro volte primo ministro della nazione insulare del Pacifico, che ha guidato l’indipendenza dall’Australia, è stato diagnosticato un cancro al pancreas a febbraio.

Il primo primo ministro della Papua Nuova Guinea Michael Somare è morto all’età di 84 anni, ha annunciato la figlia venerdì.

Conosciuto come il “padre della nazione”, Somare guidò l’arcipelago del Pacifico verso l’indipendenza dall’Australia nel 1975 e fu quattro volte primo ministro.

Somare, che viene anche chiamato dai suoi connazionali “The Chief”, era stato diagnosticato un cancro al pancreas all’inizio di febbraio, ha detto sua figlia, Betha Somare, in una dichiarazione.

Ha detto che molti Papua Nuova Guinea hanno abbracciato suo padre come il loro “padre e nonno”.

Prima dell’indipendenza, Somare era il primo ministro del territorio amministrato dall’Australia della Papua Nuova Guinea. Di recente è stato per breve tempo il leader del paese nel 2011.

Somare è stato il primo ministro della PNG in quattro diverse occasioni ed era conosciuto come il ‘padre della nazione’ [File: Richard Dellman/AFP]

Somare si è ritirato dalla politica solo nel 2017, dopo 49 anni come membro del parlamento.

Il primo ministro del PNG James Marape ha detto che l’ex leader è ora riposato dal “dolore e dalle fatiche della vita”.

“La nostra nazione onora questo grande leader, il primo ministro fondatore e più longevo del nostro paese”, ha detto Marape in una dichiarazione, facendo appello per una settimana di silenzio, pace e calma mentre il paese rende omaggio.

“Non ha eguali da nessuno di noi che viene dopo di lui”, ha aggiunto.

“Grande amico in Australia”

Venerdì il primo ministro australiano Scott Morrison ha scritto in un tweet che Somare è stato il padre fondatore di un PNG democratico e indipendente e “grande amico” dell’Australia.

La morte di Somare segna anche la fine di un’era per la nazione incredibilmente diversificata, che ha più di 800 lingue e una miriade di gruppi tribali e lotta con alcuni dei più alti livelli di povertà nella regione Asia-Pacifico.

“È stato una figura importante, è una figura iconica nella politica della Papua Nuova Guinea”, ha detto all’agenzia di stampa AFP Sinclair Dinnen, un esperto del Pacifico dell’Università nazionale australiana di Canberra.

“Ha uno status che nessun altro ha. È visto come il padre dell’indipendenza. Alcuni attribuiscono la sua influenza all’aver tenuto insieme questo difficile paese nel periodo post-indipendenza “.

Somare non è stato senza polemiche, guadagnandosi l’ira della vicina Australia nel 2006, quando ha ignorato una richiesta di estradizione per l’allora procuratore generale delle Isole Salomone Julian Moti per affrontare le accuse di sesso infantile.

Si è fatto da parte alla fine del 2010 in modo che un tribunale della leadership potesse ascoltare le accuse di non aver presentato diversi rendiconti finanziari annuali negli anni ’90.

Alla fine è stato sospeso per due settimane dopo essere stato riconosciuto colpevole di cattiva condotta ufficiale.

Ha preso un congedo prolungato nell’aprile 2011 e ha subito diversi interventi al cuore a Singapore prima di essere controverso rimosso quando i parlamentari hanno dichiarato vacante il suo posto a causa della sua prolungata assenza a causa di problemi di salute.

PNG è una nazione montuosa e tentacolare ricca di risorse e minerali, tra cui petrolio, gas, oro e rame.

Linguisticamente diversificata, è una delle più grandi economie insulari del Pacifico meridionale, sebbene abbia dovuto affrontare difficoltà economiche e conflitti interni, in particolare durante la guerra civile decennale nella regione di Bougainville che ha causato fino a 20.000 vittime prima che arrivasse per terminare nel 1998.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.