Biden firma un ordine esecutivo che richiede la revisione della catena di fornitura dei semiconduttori

Il presidente Biden è pronto a firmare un ordine esecutivo mercoledì per affrontare la crescente preoccupazione per una carenza globale di semiconduttori che ostacola la produzione di beni come automobili e smartphone.

L’ordine esecutivo della Casa Bianca dirigerà il governo federale per condurre revisioni di 100 giorni delle catene di approvvigionamento in quattro serie di prodotti, inclusi chip per computer e batterie di grande capacità, come quelle utilizzate nei veicoli elettrici, secondo i funzionari dell’amministrazione.

La carenza di chip è stata il risultato di una serie di fattori creati dalla pandemia di coronavirus. Man mano che la vita quotidiana si spostava online, i produttori di elettronica di consumo hanno registrato un aumento della domanda di prodotti come i laptop. Anche la produzione di chip è rallentata in parte a causa della pandemia e la guerra commerciale dell’ex presidente Trump con la Cina ha reso più difficile per le aziende statunitensi lavorare con i produttori di chip cinesi.

Ciò ha portato aziende come Apple, AMD, Sony e Qualcomm a sollevare preoccupazioni per le carenze nelle ultime settimane, comprese le parti per iPhone e console come PlayStation 5.

All’inizio di questo mese, gruppi di lobbying per i settori automobilistico, delle telecomunicazioni e della tecnologia ha chiesto alla Casa Bianca collaborare con il Congresso per fornire finanziamenti aggiuntivi per la ricerca e la produzione di chip nazionali.

“I semiconduttori svolgono un ruolo fondamentale nel fornire prodotti e servizi che alimentano la nostra economia, contribuiscono all’innovazione americana e migliorano la nostra sicurezza nazionale”, hanno detto i gruppi in una lettera a Biden la scorsa settimana. “Dato il ruolo centrale dei semiconduttori, rafforzare la posizione degli Stati Uniti nella ricerca, progettazione e produzione di semiconduttori è una priorità nazionale”.

Mercoledì in una conferenza stampa, il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer (D-NY) ha detto che il Congresso lavorerebbe per elaborare un pacchetto legislativo “battere la Cina e creare nuovi posti di lavoro americani”, oltre a fare nuovi investimenti nell’industria dei semiconduttori statunitense. Schumer ha detto che sta cercando di portare questi articoli per una votazione di sala al Senato questa primavera.

“In questo momento, la produzione di semiconduttori è un pericoloso punto debole nella nostra economia e nella nostra sicurezza nazionale, che deve cambiare”, ha detto Schumer mercoledì. “Non possiamo lasciare che la Cina ci anticipi nella produzione di chip”.

Al di fuori della catena di fornitura dei semiconduttori, l’ordine di Biden richiede anche revisioni simili nei settori della difesa, della salute pubblica, della preparazione biologica, della tecnologia delle comunicazioni dell’informazione, dei trasporti e della produzione di energia e cibo, hanno detto i funzionari dell’amministrazione.

Biden dovrebbe firmare l’ordine giovedì pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.