Qualcomm annuncia il progetto di riferimento di XR1 AR Smart Viewer

Il produttore di chip Qualcomm ha introdotto un nuovo design di riferimento per gli occhiali per realtà aumentata: un “visualizzatore intelligente” AR che puoi collegare a un telefono o PC tramite USB-C. Chiamato XR1 Smart Viewer, il sistema è pensato per essere leggero e sembrare (una specie di) come gli occhiali da sole, abilitando anche funzionalità come il tracciamento delle mani e la consapevolezza spaziale. I primi occhiali basati sul suo design usciranno a metà del 2021.

L’XR1 è progettato come un “accessorio indispensabile” per telefoni e computer incentrato sul consumatore, piuttosto che un prodotto autonomo. Utilizza due display OLED 1920 x 1080 con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, oltre a una serie di telecamere, per aggiungere una sovrapposizione virtuale al mondo reale. L’array di telecamere può anche supportare il tracciamento delle mani come schema di controllo e può rilevare gli aerei nell’ambiente, quindi puoi fare cose come appuntare una finestra virtuale su un muro per più schermi del PC o posizionare un oggetto virtuale su un tavolo e interagire con esso attraverso i controlli gestuali. Come la maggior parte degli occhiali AR, tuttavia, hanno un campo visivo relativamente limitato di 45 gradi, che è più o meno simile al Microsoft HoloLens 2.

Visualizzatore intelligente XR1

Qualcomm

Lenovo ha già annunciato un prodotto basato sul progetto di riferimento XR1 Smart Viewer: il Occhiali ThinkReality A3, quale esso presentato al CES all’inizio di quest’anno. Gli occhiali ThinkReality A3 saranno rilasciati a metà del 2021 ad un prezzo attualmente non in listino, in seguito all’A6 di Lenovo auricolare incentrato sul business dal 2019.

L’XR1 Smart Viewer è diverso dalle piattaforme Snapdragon XR1 o XR2: una coppia di chipset ottimizzati per occhiali per realtà virtuale e aumentata, incluso Oculus Quest 2 basato su XR2 dell’anno scorso. È progettato per eseguire alcune attività utilizzando l’elettronica incorporata, ma scarica altre attività su un dispositivo informatico esterno, consentendo un design più leggero.

Qualcomm ha trascorso gli ultimi due anni a spingere per l’adozione degli occhiali AR, che ritiene possa stimolare il nascente mercato dei cellulari 5G rendendo popolari le app di realtà mista ad alta larghezza di banda. In precedenza ha collaborato con la società cinese Nreal su Nreal Light, uno dei pochi visualizzatori AR focalizzati sui consumatori, che si collega a un telefono Qualcomm Snapdragon 855 o 865. La Nreal Light è stata lanciata alla fine dell’anno scorso in Corea e Giappone e ieri, Ha annunciato Nreal che arriverà nell’Unione Europea e negli Stati Uniti entro la fine dell’anno.

Finora, gli occhiali AR hanno faticato a raggiungere il mainstream. Tuttavia, ThinkReality A3 e qualsiasi altro prodotto basato su XR1 Smart Viewer potrebbero finire per competere con un paio di grandi aziende. Facebook ha annunciato il suo imminente ingresso nell’hardware AR lo scorso anno e sta pianificando di rilasciare una serie di occhiali intelligenti Ray-Ban con funzionalità limitate simili ad AR più tardi nel 2021. Si dice anche che Apple stia realizzando un auricolare AR / VR di fascia alta. a costruire un ecosistema di sviluppatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.