Il metro di valutazione di Yellen: il capo del Tesoro USA vede la disoccupazione come chiave | Notizie sulla pandemia di coronavirus


Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen afferma che giudicherà il successo del piano di stimolo al coronavirus del presidente Joe Biden dalla velocità con cui riporta l’economia statunitense ai livelli di disoccupazione pre-pandemici.

Parlando a un evento online di un quotidiano del New York Times, Yellen ha anche minimizzato l’aumento dei livelli di debito che si sarebbero verificati a causa del piano di ripresa americano di Biden da $ 1,9 trilioni in discussione al Congresso. Ha detto che a causa dei tassi di interesse bassi, le spese per interessi degli Stati Uniti come quota del prodotto interno lordo (PIL) sono ai livelli del 2007.

L’attuale tasso di disoccupazione negli Stati Uniti è del 6,3%, rispetto al 3,5% prima della pandemia, un livello ampiamente considerato come effettivamente piena occupazione. Ma Yellen ha detto che poiché quattro milioni di persone hanno abbandonato la forza lavoro a causa delle responsabilità di custodia dei bambini durante la pandemia COVID-19, il tasso di disoccupazione effettivo è vicino al 10%.

“Per me il successo sarebbe se potessimo tornare ai livelli pre-pandemici di disoccupazione e vedere il reimpiego di coloro che hanno perso il lavoro nel settore dei servizi, in particolare – li considererei anche una misura del successo”.

Yellen ha affermato che se il governo federale non riesce a spendere i soldi necessari per riportare rapidamente l’economia sulla buona strada, ciò avrà un impatto sulla solidità fiscale degli Stati Uniti, citando la lunga e lenta ripresa dalla crisi finanziaria del 2008-2009.

“Quindi, avendo un’economia più forte, il denaro speso si ripaga in parte da solo”, ha detto Yellen.

Ha detto che le metriche tradizionali nella valutazione del debito, come il rapporto debito / PIL del 100% degli Stati Uniti, sono meno rilevanti in un contesto di tassi di interesse molto bassi.

Una “metrica più importante” era il pagamento degli interessi sul debito federale in percentuale del PIL, che a circa il 2% non è superiore a quello del 2007, quando i tassi di interesse erano sostanzialmente più alti.

Obbligazioni del secolo, aumenti delle tasse

Il Tesoro sta cercando di trarre vantaggio da quei tassi emettendo titoli a più lungo termine, ha detto Yellen. Alla domanda se il Tesoro considererebbe un’obbligazione a 100 anni, ha detto che il mercato per quella scadenza sarebbe probabilmente “molto piccolo” con “interessi limitati”.

L’attuale nota del Tesoro con la più lunga data è un titolo di 30 anni.

Anche se i rendimenti obbligazionari sono aumentati ultimamente – in parte sulla base delle aspettative della proposta di stimolo da $ 1,9 trilioni di Biden che passa al Congresso e alimenta la crescita economica insieme a un’inflazione più rapida – rimangono storicamente bassi. Lunedì i rendimenti del Tesoro decennale hanno raggiunto l’1,39%, il massimo dallo scorso febbraio, ma comunque ben al di sotto della media del 3,13% negli ultimi 20 anni.

[Bloomberg]

Yellen ha anche detto che Biden è favorevole all’aumento delle tasse sulle società e ha segnalato l’apertura a lui considerando di aumentare i tassi sulle plusvalenze, evitando un prelievo sulla ricchezza.

“Una tassa sul patrimonio è stata discussa, ma non è qualcosa che il presidente Biden” favorisce, ha detto Yellen.

L’amministrazione sta cercando di aumentare l’imposta sulle società al 28%, ha detto Yellen. Il capo del Tesoro ha detto la scorsa settimana che sarebbero necessarie misure sulle entrate per aiutare a pagare il programma di ricostruzione economica a lungo termine pianificato da Biden per aiutare ad affrontare le preoccupazioni sulla sostenibilità del debito.

L’ex presidente Donald Trump ha ridotto l’aliquota dell’imposta sulle società da un massimo del 35% a un piatto del 21% nel 2017.

Yellen ha anche affermato che un aumento dell’imposta sulle plusvalenze potrebbe essere qualcosa che “vale la pena considerare”. Alla domanda su una tassa sulle transazioni finanziarie, ha detto: “Si dovrebbe esaminare da vicino quale effetto avrebbe” sugli investitori.

Stress climatico

Passando al cambiamento climatico, che dovrebbe essere un nuovo obiettivo per il Tesoro, Yellen ha affermato che il dipartimento potrebbe essere in grado di aiutare a coordinare gli stress test legati al clima su banche e assicuratori, attraverso la Federal Reserve o altri regolatori.

La banca centrale statunitense conduce già test per affrontare la vulnerabilità alle recessioni economiche o di mercato e utilizza i risultati come base per i requisiti patrimoniali delle istituzioni finanziarie. Non si prevede che qualsiasi test relativo al clima abbia lo “stesso status in termini di limitazione dei pagamenti e del capitale” delle valutazioni regolari, ha detto Yellen lunedì.

Yellen ha segnalato separatamente che l’amministrazione Biden sostiene la ricerca sulla fattibilità di un dollaro digitale. “Troppi americani non hanno accesso a semplici sistemi di pagamento e conti bancari e penso che questo sia qualcosa che un dollaro digitale, una valuta digitale della banca centrale, potrebbe aiutare”, ha detto.

La Yellen ha anche affermato di non aver previsto un’offerta da parte di Biden per diventare segretario del Tesoro, in un momento in cui si stava concentrando sulla ricerca mentre lavorava alla Brookings Institution.

Notando lo stress 24 ore su 24 di un lavoro come dirigere il Tesoro, l’ex presidente della Federal Reserve ha detto: “Inizialmente ero riluttante a tornare in questo”. Biden ha quindi presentato il caso su come potrebbe essere d’aiuto, ha detto Yellen.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *