I lavoratori postmates vengono truffati dai loro guadagni da schemi di phishing

Alle Il markup è una storia allarmante su un’ondata di truffe di phishing che hanno preso di mira i gig worker per i Postmates. I conducenti ricevono telefonate da persone che affermano di essere dipendenti di Postmates, che esortano i lavoratori a fornire i propri dati di accesso, di solito con la scusa che è necessario mantenere in regola l’account di un conducente o evitare denunce di frode.

Una volta che i truffatori ottengono tali informazioni, cambiano le informazioni della carta di debito sul conto – Postmates effettua depositi settimanali dei guadagni di un lavoratore, ma possono anche essere richiesti trasferimenti istantanei – e quindi prosciuga il saldo di tutto ciò che è lì dentro. Il markup ha parlato con molti addetti ai lavori di Postmates che sono stati vittime di questa truffa, e altri stanno usando Reddit e i social media per avvertire i loro colleghi conducenti dei tentativi di phishing e ingegneria sociale.

La chiamata sconosciuta di solito arriva subito dopo un ordine. (Effettuare un ordine consente agli autori di raggiungere facilmente il loro autista Postmates per telefono.) Alcuni truffatori sono arrivati ​​al punto di coinvolgere i ristoranti nel loro piano.

I conducenti dicono che Postmates non sta facendo abbastanza per renderli consapevoli della minaccia di phishing, che è diventata più comune durante la pandemia COVID-19. I truffatori stanno approfittando di quanto spesso sono occupati e frettolosi questi lavoratori, quindi i conducenti chiedono maggiori garanzie nell’app.

Un suggerimento è una trattenuta automatica su un conto conducente ogni volta che le informazioni sul deposito cambiano, solo per dare più tempo per evitare che i soldi di un lavoratore vengano sottratti. Un’altra misura che potrebbe aiutare sarebbe un ID chiamante che identifica chiaramente quando una chiamata proviene da un account cliente Postmates. Postmates ha questa pagina di supporto sulla protezione degli account, ma diversi conducenti hanno detto Il markup non l’avevano mai visto prima.

Postmates afferma di aver implementato l’autenticazione a due fattori e di poter bloccare i prelievi se si sospetta una frode. Ma i conducenti che sono stati colpiti dalla truffa dicono che l’azienda è difficile da raggiungere, quindi hanno poche speranze di recuperare i guadagni persi. L’intera storia su Il markup vale la pena leggerlo – e ancora un motivo in più per dare una mancia ogni volta che ti appoggi alla gig economy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *