I federali accusano nove Custodi del giuramento di aver cospirato per assaltare il Campidoglio degli Stati Uniti | Donald Trump News


Dopo Trump, il gruppo ha pianificato un attacco in stile militare che prevedeva persino di mettere in scena una forza armata di “reazione”.

Venerdì un gran giurì federale ha incriminato nove membri della milizia di estrema destra anti-governativa Oath Keepers per aver cospirato per assaltare il Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio per impedire al Congresso di certificare la vittoria elettorale del presidente Joe Biden.

In un atto di accusa sostitutivo, i pubblici ministeri statunitensi hanno accusato sei persone presumibilmente collegate a Oath Keepers; Residenti dell’Ohio Sandra Ruth Parker, 60 anni, e suo marito Bennie Alvin Parker, 70 anni, Graydon Young, 54 anni, della Florida, Kelly Meggs, 52 anni, e sua moglie Connie Meggs, 59 anni, anche lei della Florida, e Laura Steele, 52 anni, del Nord Carolina.

I restanti tre imputati – Thomas Caldwell, Jessica Watkins e Donovan Crowl – erano stati precedentemente incriminati per cospirazione a gennaio. Nell’ultima versione dell’accusa, il governo ha presentato ulteriori accuse contro Caldwell per aver manomesso le prove cancellando i suoi post su Facebook.

Caldwell e Watkins si sono dichiarati non colpevoli. Crowl non ha ancora presentato una dichiarazione.

L’atto d’accusa affermava che il gruppo aveva cospirato fin da novembre per prendere d’assalto il Campidoglio e aveva ampiamente pianificato un attacco in stile militare che prevedeva persino di organizzare una “forza di reazione rapida” armata fuori dalla città che sarebbe stata pronta a muoversi se ordinato per allora -Presidente Donald Trump.

Secondo l’accusa, Kelly Meggs è una leader autodefinita del capitolo Florida dei Custodi del giuramento.

“Trump ha detto che sarà selvaggio !!!!!!! Sarà selvaggio !!!!!!! Vuole che lo rendiamo SELVAGGIO, ecco cosa sta dicendo. Ci ha chiamati tutti in Campidoglio e vuole che ci scateniamo !!! Sissignore!!! Signori, stiamo andando a Washington, fate le valigie !! ” Meggs ha detto in un post su Facebook alla fine di dicembre circa il prossimo raduno del 6 gennaio, secondo le autorità.

Finora più di 200 persone sono state accusate per il loro ruolo nelle rivolte del Campidoglio che hanno provocato la morte di cinque persone e la fuga di membri del Congresso.

L’FBI ha indagato se gruppi marginali di estrema destra, come i Oath Keepers e i Proud Boys, abbiano cospirato in anticipo per impedire la certificazione elettorale.
Finora, almeno 18 collaboratori dei Proud Boys sono stati accusati di ruoli nelle rivolte.

Sandra e Bennie Parker sono comparse giovedì in un tribunale federale dell’Ohio e sono state rilasciate su cauzione in attesa della loro successiva apparizione in un tribunale federale di Washington, DC. Un avvocato di Sandra Parker ha rifiutato di commentare. Un avvocato di suo marito non ha risposto a una richiesta di commento.

I restanti imputati dovrebbero comparire nei tribunali federali della Florida e del North Carolina la prossima settimana.

Gli avvocati di Young e Kelly Meggs hanno rifiutato di commentare. Non è stato possibile contattare immediatamente gli avvocati degli altri.

Secondo una delle denunce penali presentate nel caso, alcuni degli imputati non sembravano troppo preoccupati di dover affrontare accuse penali.

“Ho seguito la lista dei ricercati dell’FBI, sembra che siano interessati solo alle persone che hanno distrutto le cose. Non mi preoccuperei che ci inseguissero “, ha detto Watkins a Bennie Parker, secondo i testi ottenuti dall’FBI.

“Sono sicuro che non sono su di noi”, ha risposto Bennie Parker.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *