Google sta cambiando la sua diversità e le politiche di ricerca dopo il licenziamento di Timnit Gebru

Google sta cambiando le sue politiche relative alla ricerca e alla diversità dopo aver completato un’indagine interna sul licenziamento del co-leader del team di IA etica Timnit Gebru, secondo Axios. L’azienda intende legare la retribuzione di alcuni dirigenti a obiettivi di diversità e inclusività. Sta anche apportando modifiche alla modalità di gestione delle uscite sensibili dei dipendenti.

Sebbene Google non abbia rivelato i risultati dell’indagine, i cambiamenti sembrano essere risposte dirette a come è andata giù la situazione con Gebru. Dopo che Google ha chiesto che un documento di cui è coautore venisse ritirato, Gebru ha detto alla direzione del team di ricerca che si sarebbe dimessa dalla sua posizione e avrebbe lavorato a un piano di transizione, a meno che non fossero state soddisfatte determinate condizioni. Invece di un piano di transizione, l’azienda ha immediatamente interrotto il suo impiego mentre era in vacanza. Ciò ha scatenato il contraccolpo dei membri del suo team e ha persino indotto alcuni ingegneri di Google a dimettersi per protesta.

Google aveva affermato che l’articolo di Gebru non era stato presentato correttamente, anche se il team di ricerca non era d’accordo. Google ha ora affermato che “snellirà il suo processo di pubblicazione della ricerca”, secondo Axios, ma non sono stati forniti i dettagli esatti delle modifiche alle norme.

In un’e-mail interna al personale, Jeff Dean, capo dell’IA di Google, ha scritto:

Ho sentito e riconosco ciò che l’uscita del dottor Gebru ha significato per le tecnologhe donne, per quelle della comunità nera e altri gruppi sottorappresentati che stanno perseguendo una carriera nel campo della tecnologia, e per molti che hanno a cuore l’uso responsabile dell’IA da parte di Google. Ha portato alcuni a mettere in dubbio il loro posto qui, cosa che mi dispiace.

Si è anche scusato per come è stata gestita l’uscita di Gebru, anche se si è fermato prima di definirlo un licenziamento.

Le modifiche alle politiche arrivano il giorno dopo che Google ha ristrutturato i suoi team di intelligenza artificiale, un cambiamento di cui i membri del team di intelligenza artificiale etica erano “gli ultimi a sapere”, secondo il ricercatore Alex Hanna, che fa parte della squadra.

Google ha rifiutato di condividere le norme aggiornate con The Verge, indicando invece Axiosarticolo di per dettagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *