MWC insiste per organizzare un potenziale evento superspreader COVID-19 a Barcellona

Il più grande spettacolo telefonico del mondo, Mobile World Congress, sta andando avanti con un evento di persona a giugno, nonostante i rischi che possa trasformarsi in un evento di superdiffusione COVID-19.

Di solito oltre 100.000 persone frequentano MWC. John Hoffman, CEO della GSM Association (che organizza lo spettacolo) afferma che questi numeri saranno ridotti quest’anno. Lui detto Mobile World Live che si aspetta che circa 50.000 persone viaggeranno a Barcellona, ​​interagiranno tra loro e con la gente del posto, e poi torneranno a casa.

Gli eventi dice la pagina di sicurezza e protezione gli organizzatori “controlleranno la densità della folla” e richiederanno maschere. Hoffman ha detto che non mi aspetterei tutti i presenti per essere vaccinati contro COVID-19. “La nostra opinione è che sarebbe fantastico se il mondo fosse vaccinato, ma non possiamo fare affidamento su questo nel 2021”, ha detto Mobile World Live.

Invece, il gruppo chiede che tutti i presenti abbiano un test COVID-19 negativo entro 72 ore dal loro arrivo. I test non sono un modo sufficiente per prevenire la diffusione del coronavirus, in particolare quando i test vengono eseguiti con tanto anticipo. Qualcuno potrebbe facilmente risultare negativo, contrarre il virus in viaggio verso MWC e diffondere la malattia quando arriva. Il fondatore di XPrize Peter Diamandis ha fatto affidamento sui test per tenere un conferenza di persona in California con meno di 100 persone a gennaio, ma non c’erano requisiti di quarantena e l’uso della maschera non era obbligatorio. In seguito decine di persone sono risultate positive al virus.

Grandi riunioni ed eventi, soprattutto quando sono collegati a viaggi internazionali, possono essere terreno fertile per le infezioni da coronavirus. Centinaia di migliaia di casi COVID-19 sono stati ricollegati a un file conferenza biotech a Boston all’inizio della pandemia, per esempio. Organizzare un grande evento mette a rischio non solo i partecipanti, ma anche le persone che vivono nella regione in cui si svolge l’evento.

La GSM Association ha combattuto contro l’annullamento del suo spettacolo del 2020, che avrebbe dovuto svolgersi lo scorso febbraio proprio mentre COVID-19 stava emergendo come un problema mondiale. Ci sono voluti marchi importanti come LG, ZTE, Sony e Amazon che si ritiravano perché il gruppo chiudesse l’evento.

COVID-19 è ancora una delle principali minacce in tutto il mondo. La Spagna lo è attualmente in media circa 12.000 nuovi casi e 400 decessi al giorno. Anche se la situazione potrebbe migliorare entro giugno, le persone in tutto il mondo saranno ancora vulnerabili alla malattia. Il lancio del vaccino in Spagna è lento, con solo circa 65.000 dosi dato al giorno. La maggior parte della popolazione sarà ancora non vaccinata durante l’estate se tale ritmo continuerà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *