Gli Stati Uniti annunciano accuse contro gli hacker nordcoreani per lo schema di hacking

Mercoledì il Dipartimento di Giustizia ha aperto le accuse per tre programmatori di computer nordcoreani accusati di aver cospirato per estorcere oltre $ 1,3 miliardi da banche e altre aziende in tutto il mondo, come riportato per la prima volta da Il Washington Post.

Nel 2018, il Dipartimento di Giustizia ha denunciato un agente nordcoreano, Park Jin Hyok, per il suo coinvolgimento nel famigerato hack di Sony Pictures nel 2014, così come il devastante attacco ransomware WannaCry del 2017. Nell’accusa non sigillata di mercoledì, Park e altri sono accusati di aver partecipato a una cospirazione travolgente per hackerare banche e scambi di criptovalute, oltre a creare il virus WannaCry.

“Gli agenti della Corea del Nord, che usano tastiere anziché pistole, rubano portafogli digitali di criptovaluta invece di pile di denaro, sono i principali rapinatori di banche al mondo”, ha detto mercoledì l’assistente procuratore generale John C. Demers in una dichiarazione. “Il Dipartimento continuerà a far fronte alle attività informatiche dannose degli stati nazionali con i nostri strumenti unici e collaborerà con i nostri colleghi agenzie e la famiglia delle nazioni rispettose delle norme per fare lo stesso”.

L’accusa è stato presentato a dicembre e sostiene che gli imputati lavorino per l’agenzia di intelligence militare della Corea del Nord, il Reconnaissance General Bureau. Il DOJ afferma che gli imputati hanno preso di mira gli scambi di criptovaluta, rubando milioni a banche e aziende in tutto il mondo. Sono anche accusati di molteplici campagne di phishing da marzo 2016 a febbraio 2020 rivolte ad appaltatori militari statunitensi, società energetiche e tecnologiche e dipartimenti di stato e difesa.

Le vittime di questa cospirazione di hacking ad ampio raggio variano dalla Banca centrale del Bangladesh alle società di criptovaluta con sede in Corea del Sud, Indonesia e Slovenia, secondo l’accusa.

“In poche parole, il regime è diventato un sindacato criminale con una bandiera”, ha detto Demers mercoledì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *