Daniel Silva rompe il suo silenzio dopo che Corey La Barrie è morto in un incidente


Daniel Silva si sta assumendo la responsabilità del suo ruolo nell’incidente automobilistico mortale che ha ucciso Corey La Barrie.

Il tatuatore ha chiesto perdono ai cari e ai fan della defunta star di YouTube in un video di YouTube condiviso il 16 febbraio, che ha segnato i suoi primi commenti pubblici dall’incidente del maggio 2020. Silva ha letto una lettera inviata a nome della famiglia di La Barrie al giudice che presiedeva il caso, in cui chiedevano l’archiviazione dell’accusa di omicidio di secondo grado in favore di omicidio colposo.

Nel luglio 2020, Silva ha raggiunto un patteggiamento con i pubblici ministeri e non ha invocato alcun concorso per un reato di omicidio colposo grave. Un mese dopo, è stato condannato a 364 giorni di prigione della contea, cinque anni di libertà vigilata e 250 ore di servizio alla comunità.

Ora, mentre si avvicina il primo anniversario della morte di La Barrie, Silva ha detto che è ancora alle prese con la sua decisione di mettersi al volante quella notte.

“È quasi impossibile trovare le parole giuste per qualcosa di simile”, il Maestro dell’inchiostro ha dichiarato la star, “e al momento sto ancora elaborando tutte queste emozioni che sto attraversando, e sono solo costretto ad affrontare il fatto che questo incidente ha provocato la morte di uno dei miei migliori amici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *