Sennheiser afferma di essere disponibile a vendere la propria attività audio di consumo

Sennheiser ha annunciato martedì che sta cercando un nuovo partner per acquistare la sua attività audio di consumo, che consiste in cuffie e soundbar. Sposterà la sua attenzione interamente sull’audio professionale, inclusa la sua divisione microfoni Neumann e ciò che Sennheiser chiama comunicazioni aziendali.

In un comunicato stampa, Sennheiser afferma di voler aumentare la visibilità nei mercati competitivi delle cuffie e delle soundbar e ritiene che i suoi prodotti possano essere popolari in mezzo a “una forte pressione competitiva”. Ma ha bisogno di un investitore per farlo accadere. Dice anche che presto inizieranno i colloqui con potenziali partner.

“Per essere in grado di sfruttare al meglio il potenziale in ciascuno di questi mercati, stiamo concentrando le nostre risorse sulle tre aree di business nella divisione Professional e stiamo cercando un partner forte per investire nel nostro business Consumer”, Daniel Sennheiser, co- CEO di Sennheiser, afferma nel comunicato stampa.

Pubblicazione tedesca Handelsblatt ha recentemente pubblicato un’intervista con Daniel e il collega co-CEO Andreas Sennheiser, in cui i due fratelli indicano una serie di potenziali ragioni per cui Sennheiser sta ora esplorando la vendita della sua attività di consumo. Per uno, la società è arrivata in ritardo a salire a bordo con cuffie veramente wireless, che sono diventate un segmento di hardware audio molto popolare. Sebbene Sennheiser abbia apparentemente registrato vendite record nel 2019 (393 milioni di euro, pari al 52% delle vendite del 2019), è finito leggermente negativo al netto di tasse e interessi.

Più recentemente, le vendite di cuffie non sono state così buone come previsto. Daniel Sennheiser ha detto durante l’estate che “la pressione competitiva è aumentata in modo significativo” e i suoi margini di profitto all’epoca erano “sotto pressione”. Ha anche tagliato 650 posti di lavoro in tutto il mondo, lasciando l’azienda con circa 2.800 dipendenti attualmente.

Il comunicato stampa di Sennheiser fa sembrare che la società sia interessata a partner per finanziare la sua attività audio di consumo, ma non è contraria a venderla completamente. Lo raccontarono i fratelli Sennheiser Handelsblatt che “tutte le opzioni sono aperte” e che “è importante per noi che tutte le aree di business emergano più forti dal riallineamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *