Un imponente accumulo e il maltempo interrompono la Daytona 500


DAYTONA BEACH, Florida – Un incidente con reazione a catena di 16 auto ha portato il caos alla Daytona 500 dopo solo 15 dei 200 giri di domenica e durante la pulizia che ne è seguita, un violento temporale e un acquazzone hanno causato un lungo arresto della gara.

Kyle Busch ha spinto Christopher Bell alle spalle di Aric Almirola, che era secondo. L’auto di Almirola ha perso trazione mentre guidava su una doppia linea liscia e dipinta all’interno della pista. Ha virato sulla macchina di Alex Bowman, partito dalla pole e poi terzo.

Mentre il leader, Kevin Harvick, si allontanava illeso, un gruppo di auto ammassate alla cieca dietro di lui si accatastò alla cieca. Le auto andarono a sbattere contro il muro di contenimento esterno, l’una nell’altra e si trovarono in maggiore pericolo nel campo interno. Sembrava che nessuno fosse ferito.

Il campo erboso interno era stato trasformato in una palude fangosa da una settimana di pioggia. Il fango volava in ogni direzione, schizzando i parabrezza, bloccando la visuale dei piloti e ricoprendo la pista di melma, peggiorando la mischia.

La tempesta, trasportando grandine delle dimensioni di una pallina da golf, fulmini, tuoni e forti venti, si è spostata sulla pista anche se le auto si stavano fermando. Alle auto ancora in marcia è stato ordinato di fermarsi ai box e gli automobilisti sono scesi mentre i teloni venivano messi sulle auto. La corsa è stata interrotta e non sono state consentite riparazioni.

La televisione Fox, che ha trasmesso la gara, ha annunciato che 16 vetture avevano subito danni significativi. I piloti colpiti includevano il primo leader, Ryan Newman, che stava facendo il suo ritorno dopo un incidente quasi fatale alla fine della gara dello scorso anno. Altri coinvolti includevano William Byron, l’altro antipasto in prima fila; Martin Truex Jr .; Erik Jones; Kurt Busch; e Jamie McMurray. Ryan Blaney ha attraversato il relitto, solo per finire nel fango interno, che ha strappato i componenti chiave sotto la sua auto. Le auto di Almirola, Bowman e Newman sembravano troppo danneggiate per essere riparate.

Durante il ritardo, Marissa Briscoe, la moglie dell’autista Chase Briscoe, ha twittato una foto di suo marito, ancora vestito con la sua tuta da corsa, che ordinava cibo durante un viaggio in auto con Panda Express.

La ferocia della tempesta ha indotto i funzionari a ordinare l’evacuazione delle tribune, che contenevano circa 20.000 fan socialmente distanti. Anche le posizioni delle telecamere Fox sono state ordinate di abbandonare. Traccia gli sforzi di asciugatura, che in genere richiedono da due a tre ore una volta che la pioggia si ferma, sono iniziati quando l’allarme di fulmini è stato tolto dopo un’ora.

Il favorito prerace Denny Hamlin, in cerca di una terza vittoria consecutiva alla Daytona 500 senza precedenti, ha evitato del tutto la caduta, essendo appostato in fondo al gruppo. Ha detto che aveva avuto una “premonizione” che qualcosa potesse accadere.

“Prevedibile,” disse, scrollando le spalle. Hamlin ha vinto tre delle ultime cinque Daytona 500 ed era arrivato quarto in un altro seguendo il suo istinto, ha detto.

Darrell Wallace Jr., che guida per la squadra Hamlin ha iniziato con la leggenda del basket Michael Jordan, ha tirato fuori la prima bandiera gialla della gara al terzo giro quando si è scontrato con Derrike Cope. Dopo piccole riparazioni, Wallace è stato in grado di continuare, anche se Cope, il pilota più anziano della gara a 62 anni, è caduto fuori dall’evento.

Harvick è stato segnato come leader quando la gara è stata segnalata con la bandiera rossa. Altri temporali si sono spostati nella prima serata di domenica e non è chiaro se la gara riprenderà o sarà rinviata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *