Jaguar sarà un marchio di auto completamente elettriche dal 2025

La casa automobilistica britannica Jaguar Land Rover (JLR) afferma che il suo marchio di lusso Jaguar lo sarà completamente elettrico entro il 2025. Nel frattempo, il suo marchio Land Rover rilascerà il suo primo veicolo completamente elettrico nel 2024, il primo dei sei modelli completamente elettrici previsti per il rilascio nei prossimi cinque anni. La transizione di JLR sarà finanziata da un investimento di 2,5 miliardi di sterline (circa 3,5 miliardi di dollari) all’anno nell’elettrificazione e nelle tecnologie correlate, Bloomberg rapporti.

I piani di JLR sono ambiziosi, ma la casa automobilistica è stata in precedenza lenta ad abbracciare l’elettrificazione. L’unica auto completamente elettrica fino ad oggi è la Jaguar I-Pace SUV, che Bloomberg notes ha lottato per farsi strada contro i produttori di auto elettriche più affermati. Anche allora, l’auto è costruita da un appaltatore, piuttosto che essere prodotta internamente da JLR. La società ha dovuto pagare una multa di 35 milioni di sterline (circa 48,7 milioni di dollari) nell’UE per il mancato raggiungimento degli obiettivi di emissioni l’anno scorso.

Il vantaggio di JLR è che Jaguar è ​​ancora un marchio automobilistico premium, il che le consente di addebitare i prezzi elevati necessari per coprire il costo delle batterie moderne. Prevede inoltre di condividere più tecnologia con la società madre Tata Motors per ridurre i costi di sviluppo.

Se tutto va secondo i piani, JLR si aspetta che tutte le Jaguar e il 60% delle Land Rover vendute saranno veicoli a emissioni zero entro il 2030, anno in cui il suo paese d’origine, il Regno Unito, vieterà la vendita di nuovi veicoli con motore a combustione interna. JLR spera di raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2039. Sono stati annunciati divieti di veicoli con motore a combustione interna con una serie di obiettivi in ​​tutto il mondo, come in Norvegia entro il 2025, Francia entro il 2040 e California entro il 2035.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *