Serena Williams torna indietro nel tempo agli Australian Open


Sabalenka, nove volte vincitore del WTA Tour, e Swiatek, il campione in carica dell’Open di Francia, sono gli ultimi di una lunga serie di fenomeni raffinati che hanno attraversato la carriera di Williams. Una delle più grandi star emergenti, Naomi Osaka, ha salvato due match point per battere Garbiñe Muguruza domenica. Tuttavia, da Jennifer Capriati e Monica Seles a Maria Sharapova e Sloane Stephens, Williams ha visto molti giovani talenti andare e venire e, a volte, allontanarsi dal tennis.

Uno sport con una storia di soffocamento dei suoi giovani non ha soffocato la Williams, 23 volte campionessa del Grande Slam in singolo il cui amore per il gioco sembra essersi approfondito nel tempo. Contro Sabalenka, ha studiato una pagina di appunti scritti durante i passaggi come se fosse tornata al liceo. Ha giocherellato con la sua collana “Queen”. Tirava fuori le palle dagli angoli e correva da una parte all’altra come se fosse sull’asfalto della scuola durante la ricreazione.

Darren Cahill, uno degli allenatori di Halep, ha descritto il movimento di Williams come il migliore che aveva visto da lei “da molto, molto tempo” e ha detto: “Se puoi rimanere in più punti e recuperare più palle, resta in vita, allora lei ha il potere di capovolgere questi punti. “

Ciò che la Williams sta facendo è inconcepibile anche per i giovani americani, tre dei quali l’hanno seguita nella seconda settimana. Meravigliata, una delle tre, la 28enne Shelby Rogers: “Quello che è riuscita a fare è assolutamente incredibile perché alcuni giorni mi sveglio adesso e dico, ‘OK, non ho più 21 anni’. “

Il servizio di Williams di solito le permette di vincere la sua parte di punti facili. Ma contro Sabalenka, la sua arma principale faceva continuamente cilecca. La Williams ha messo in gioco il 52 percento delle sue prime battute e ha registrato otto doppi falli, incluso uno nel quinto gioco del terzo set, che ha dato a Sabalenka due break point.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *