Australian Open 2021: cosa guardare domenica sera


Daniil Medvedev, la quarta testa di serie, ha lottato nel match del terzo turno contro Filip Krajinovic, perdendo il terzo e il quarto set in modo spettacolare. Medvedev ha alternato tra urla contro se stesso in russo, il suo allenatore in francese e le raffiche ben piazzate di Krajinovic in inglese. Nel quinto set, Medvedev si è sistemato e ha vinto sei partite consecutive.

Affinché McDonald riesca a tirare fuori un ribaltamento, dovrà sfruttare la naturale volatilità di Medvedev. Medvedev dovrebbe essere in grado di tenere a bada McDonald se riesce a mantenere la calma e usare i suoi vari colpi per tirare l’americano ai bordi del campo.

Rod Laver Arena | 23:00 domenica

Rafael Nadal, il seme n. 2, ha lottato con un piccolo infortunio alla schiena durante la prima settimana degli Australian Open. Tuttavia, questo non gli ha impedito di superare la sua opposizione senza perdere un set. I potenti colpi in topspin di Nadal hanno costantemente spinto i suoi avversari in giro per il campo, privandoli del tempo necessario per imporre le proprie idee a un rally.

Fabio Fognini, la 16a testa di serie, ha avuto una settimana sulle montagne russe. Ha lottato in una gara di cinque set contro un connazionale, Salvatore Caruso, ma poi ha eliminato il 21esimo seme, Alex de Minaur, in soli tre set. Fognini, che ha vinto un titolo di doppio agli Australian Open nel 2015, è stato quattro volte agli ottavi di finale a Melbourne e avrà difficoltà a superare Nadal.

Rod Laver Arena | Lunedì alle 3:00

Ashleigh Barty, il numero 1 al mondo, è passata al quarto round senza perdere un set. Nella sua terza vittoria su Ekaterina Alexandrova ha giocato a tennis in modo intelligente, non andando per i pezzi grossi e permettendo ad Alexandrova di overplay ed estrarre 30 errori non forzati.

Shelby Rogers, un giocatore non testa di serie, ha raggiunto due quarti di finale importanti, ma non ha mai vinto un torneo WTA. La sua incoerenza durante il tour può essere parzialmente attribuita alla rottura della cartilagine del ginocchio, che ha richiesto un intervento chirurgico nel 2018.

Barty e Rogers si sono affrontati nei quarti di finale dello Yarra Valley Classic la scorsa settimana, con Barty che ha vinto al tie-break nel terzo set. Affinché Rogers possa invertire le sue fortune, dovrà giocare in modo aggressivo senza colpire eccessivamente, un ago difficile da infilare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *