Elon Musk promette $ 100 milioni per il nuovo concorso X Prize per la rimozione del carbonio

Elon Musk sta mettendo su $ 100 milioni come parte di un nuovo concorso della X Prize Foundation incentrato sulla tecnologia di rimozione del carbonio. Il concorso, annunciato lunedì mattina, durerà quattro anni ed è aperto a squadre di tutto il mondo.

Quindici squadre saranno selezionate per la competizione entro 18 mesi. Ciascuno riceverà $ 1 milione e 25 borse di studio separate da $ 200.000 saranno assegnate ai team di studenti che entreranno. Il vincitore del primo premio riceverà $ 50 milioni, il secondo posto riceverà $ 20 milioni e il terzo posto riceverà $ 10 milioni.

I vincitori dovranno “dimostrare una soluzione in grado di estrarre l’anidride carbonica direttamente dall’atmosfera o dagli oceani e bloccarla in modo permanente in modo ecologico”, secondo la X Prize Foundation. I giudici cercheranno soluzioni in grado di rimuovere una tonnellata di CO2 al giorno in grado di raggiungere livelli di gigatoni. Le linee guida complete del concorso saranno pubblicate il 22 aprile.

“Vogliamo avere un impatto davvero significativo. Negatività di carbonio, non neutralità “, afferma Musk in una dichiarazione. “Questa non è una competizione teorica; vogliamo team che costruiscano sistemi reali in grado di avere un impatto misurabile e scalare a un livello di gigaton. Ad ogni costo. Tempo è dell’essenza.”

Muschio ha annunciato per la prima volta che stava donando denaro per un premio a gennaio, non molto tempo dopo essere diventato la persona più ricca del mondo, CEO di Amazon, Jeff Bezos. Quando ciò è accaduto, il CEO di Tesla e SpaceX ha chiesto ai suoi milioni di follower su Twitter “modi per donare denaro che fanno davvero la differenza”. I 100 milioni di dollari provengono dalla fondazione di Musk. Questa donazione all’incirca raddoppia l’importo che ha regalato pubblicamente ad oggi attraverso la Musk Foundation.

La tecnologia di rimozione del carbonio è un’idea costosa che non è ancora provata su larga scala, con opzioni che vanno dal finanziamento di progetti di riforestazione all’estrazione fisica dei gas serra dall’aria. Ma è diventato di moda mentre il mondo si riscalda. È particolarmente popolare tra le principali società. L’anno scorso, Stripe ha permesso alle aziende che utilizzano la sua piattaforma di elaborazione dei pagamenti di incanalare parti dei loro proventi verso lo sviluppo della rimozione del carbonio tech.

Forse in particolare, Microsoft ha annunciato nel 2020 che voleva catturare l’equivalente di tutta l’anidride carbonica che ha mai emesso. L’azienda ha impegnato $ 1 miliardo per lo sforzo.

Il mese scorso, abbiamo avuto il primo assaggio dei piccoli progressi compiuti da Microsoft verso questo obiettivo. L’azienda ha acquistato contratti per catturare 1,3 milioni di tonnellate di CO2, o solo l’11% delle sue emissioni totali per il solo 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *