Amazon prevede di installare telecamere di sorveglianza sempre attive nei suoi veicoli di consegna

Amazon prevede di installare videocamere high-tech nei suoi veicoli di consegna al fine di monitorare meglio il comportamento dei conducenti mentre consegnano i pacchi, secondo un nuovo rapporto da L’informazione.

L’hardware e il software saranno forniti da Netradyne, una società californiana dietro una piattaforma chiamata Autisti che utilizza telecamere e intelligenza artificiale per analizzare un conducente mentre guida il veicolo. La telecamera fornisce quindi un feedback in tempo reale – inclusi suggerimenti automatici come “guida distratta” e “rallenta” – mentre raccoglie analisi che vengono utilizzate per valutare successivamente i conducenti durante i loro turni, afferma il rapporto.

Un video non in elenco, vecchio di una settimana, ospitato sul sito Web Vimeo descrive in dettaglio la partnership. È narrato da Karolina Haraldsdottir, senior manager di Amazon per la sicurezza dell’ultimo miglio, e delinea gli obiettivi dell’azienda come ridurre le collisioni e rendere i conducenti più responsabili degli errori sulla strada. L’iniziativa rispecchia quella che Amazon ha preso con la sua flotta di autotrasporti a lungo raggio, in cui le telecamere SmartDrive monitorano i conducenti di merci per segni di stanchezza e guida distratta, secondo un rapporto separato da L’informazione.

Il video di marketing mostra come le telecamere registrano “il 100% delle volte” (anche se senza audio e non sono visualizzabili dal vivo) e caricano i filmati a un team di sicurezza dedicato per la revisione se uno qualsiasi dei 16 segnali viene attivato a causa di un incidente accaduto sulla strada o un’azione intrapresa dal conducente. Il conducente è in grado di disattivare manualmente la telecamera, ma solo quando l’accensione è spenta. I driver possono anche caricare manualmente i filmati quando lo desiderano.

Screenshot di Nick Statt / The Verge

“Siamo sempre alla ricerca di modi innovativi per proteggere i conducenti. Ecco perché abbiamo collaborato con Netradyne per contribuire a migliorare l’esperienza del conducente “, afferma Haraldsdottir davanti alla telecamera. Descrive Netradyne come la prima azienda a unire l’intelligenza artificiale con il video “per creare sistemi di sicurezza leader del settore, riducendo le collisioni di un terzo tramite avvisi in cabina e di un altro terzo migliorando i comportamenti dei conducenti”.

Haraldsdottir afferma che Amazon vuole “impostare i driver per il successo e fornire loro supporto per essere più sicuri su strada e gestire gli incidenti se e quando si verificano”. Ma L’informazione ha parlato con alcuni conducenti preoccupati che l’uso della tecnologia di Netradyne possa costituire una sorveglianza ingiusta e invasiva e imporre loro ulteriori oneri mentre cercano di rispettare scadenze ravvicinate.

Screenshot di Nick Statt / The Verge

Amazon ha storicamente fatto affidamento su operatori dell’ultimo miglio come il servizio postale degli Stati Uniti e UPS per portare i pacchi a casa dei clienti, ma la società ha iniziato sempre più a utilizzare la propria rete logistica in crescita di aeroplani, camion e veicoli per le consegne per ridurre i costi. Per le consegne dell’ultimo miglio, ciò ha incluso sia le società di consegna di terze parti che Amazon contratta direttamente sia una piattaforma in crescita di lavoratori simili a Uber che utilizzano i propri veicoli sotto la piattaforma Amazon Flex.

Come parte di questa rete, Amazon gestisce una flotta di decine di migliaia di corrieri in tutto il paese che, come parte di queste società di terze parti, non sono tecnicamente dipendenti dell’azienda. Tuttavia, questi conducenti utilizzano veicoli a marchio Amazon Prime e sono soggetti a qualsiasi restrizione o monitoraggio che l’azienda mette in atto in molti modi simili all’intenso controllo che Amazon esercita sui suoi magazzinieri. Ciò include la sorveglianza minuto per minuto tramite app mobile di dove si trova un conducente sul percorso programmato e se è in ritardo rispetto al programma.

Screenshot di Nick Statt / The Verge

Questi strumenti di monitoraggio sembrano includere anche nuove telecamere Netradyne, sebbene L’informazione afferma che non è chiaro quando Amazon intende installare le telecamere e quanto saranno diffuse in tutta la sua flotta di consegna. “Stiamo investendo nella sicurezza in tutte le nostre operazioni e recentemente abbiamo iniziato a lanciare una tecnologia di sicurezza basata su telecamere leader del settore nella nostra flotta di consegna”, ha detto un portavoce di Amazon L’informazione in una dichiarazione. “Questa tecnologia fornirà ai conducenti avvisi in tempo reale per aiutarli a rimanere al sicuro quando sono sulla strada”.

Utilizzando la propria rete di conducenti di consegne sia professionali che civili, negli ultimi anni Amazon è stata oggetto di scrutinio per dare priorità alla velocità e alla comodità del consumatore rispetto alla sicurezza del personale di consegna, ponendo allo stesso tempo oneri sempre più onerosi sui suoi conducenti che dettano il percorso che prendono. e l’ordine in cui consegnano i pacchi per evitare ritardi.

Lo scorso autunno, Amazon è stata sorpresa a sorvegliare i conducenti Flex a contratto in gruppi privati ​​di Facebook per vedere se alcuni stavano pianificando azioni lavorative come interruzioni del lavoro o scioperi. Nel marzo dello scorso anno, Amazon è stata criticata per aver rifiutato di pagare i conducenti Flex costretti a rimanere a casa a causa del coronavirus, nonostante Uber e Lyft avessero scelto di risarcire i loro conducenti.

I corrieri di Amazon hanno anche causato dozzine di incidenti nell’ultimo mezzo decennio, inclusi alcuni che hanno provocato la morte, ma la società spesso evita la responsabilità per gli incidenti a causa del modo in cui impiega aziende di terze parti e appaltatori indipendenti, segnalato Il New York Times nel 2019. Appena all’inizio di questa settimana, ad Amazon è stato ordinato di pagare più di 61 milioni di dollari ai conducenti Flex come parte di un accordo con la Federal Trade Commission per accuse di furto di stipendio.

Amazon non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.