Un’altra nave spaziale SpaceX inchioda il volo di prova pulito, ma esplode all’atterraggio

L’ultimo prototipo di astronave di SpaceX è stato lanciato martedì, volando miglia sopra le sue strutture nel sud del Texas in una dimostrazione di volo di successo prima di esplodere durante il tentativo di atterraggio. È il secondo atterraggio fallito consecutivo, dopo che un precedente prototipo, SN8, è stato lanciato e non è riuscito ad attaccare l’atterraggio a dicembre.

La demo di lancio di questa settimana – già una delle tante nei libri – segue settimane di tensione tra SpaceX e la Federal Aviation Administration, che approva lanci di prova come questo. Durante il suo lancio di prova in alta quota con SN8 due mesi fa, la società ha violato la sua licenza di lancio FAA. Ciò ha innescato un’indagine che ha bloccato il volo SN9 di oggi e ha frustrato il CEO di SpaceX Elon Musk, The Verge segnalato la scorsa settimana.

In una dichiarazione di martedì mattina in cui si annunciava che SN9 era pronto per volare, la FAA ha confermato la precedente violazione: prima del lancio di SN8, l’agenzia aveva negato la richiesta di SpaceX di rinunciare ai limiti di sicurezza pubblica associati al volo, ma SpaceX ha comunque lanciato la cosa. Non è ancora chiaro quali limiti di sicurezza SpaceX volesse rinunciare in relazione al lancio. La FAA ha rifiutato di specificare e SpaceX non ha ancora risposto per un commento.

Martedì, con una nuova approvazione della FAA per un piano di volo che “è conforme a tutte le norme federali di sicurezza e correlate”, il razzo alto 16 piani è decollato dalle strutture di prova di SpaceX a Boca Chica, in Texas, intorno alle 15:30 ET sotto il cielo sereno, raggiungendo un’altitudine di 6,2 miglia (10 km), un po ‘più breve dell’altitudine target di SN8 di 7,7 miglia. Dopodiché, SN9 spense i suoi tre motori per iniziare una danza in caduta libera sulla Terra, inclinandosi su un fianco per testare nuovi flap aerodinamici e tentare una manovra di “pancia piena”. Se tutto fosse andato bene, il razzo sarebbe atterrato verticalmente.

SN9 appena prima della fine prematura.
SpaceX

Invece, SN9 si schiantò a terra con un angolo di circa 45 gradi, morendo in una palla di fuoco esplosiva proprio come SN8. “Abbiamo fatto un altro fantastico volo fino all’apogeo di 10 km … dobbiamo solo lavorare un po ‘su quell’atterraggio”, ha detto l’ingegnere di SpaceX John Insprucker, che di solito racconta solo i feed video live dell’azienda per i lanci di routine del Falcon 9.

La FAA ha aperto un’indagine sull’esplosione dell’atterraggio SN9, ha detto in una dichiarazione martedì notte, aggiungendo che “sebbene si trattasse di un volo di prova senza equipaggio, l’indagine identificherà la causa principale dell’incidente di oggi e le possibili opportunità per migliorare ulteriormente la sicurezza come il programma si sviluppa. “

L’esplosione di atterraggio ha spruzzato detriti su SN10, un altro prototipo di astronave pronto per il prossimo volo di prova di SpaceX. La società ha portato SN10 fuori dalle sue imponenti strutture a forma di razzo lo scorso venerdì sera per fare spazio alla futura costruzione di prototipi.

Durante il live streaming, Insprucker ha ricordato al pubblico di SpaceX che il volo SN9, sebbene si sia concluso con una drammatica esplosione, è stato un test e sono stati raggiunti numerosi obiettivi di test. Era la “seconda volta che volavamo su Starship in questa configurazione, abbiamo molti dati validi e l’obiettivo principale di dimostrare il controllo del veicolo durante il rientro subsonico sembrava molto buono. E ne trarremo molto vantaggio “, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *