Faraday Future sta diventando pubblica e raccogliendo $ 1 miliardo

Faraday Future diventerà una società quotata in borsa sulla borsa del Nasdaq e raccoglierà circa 1 miliardo di dollari nel processo.

La travagliata startup EV annunciato giovedì che si sta effettivamente fondendo con la società di acquisizione per scopi speciali (o SPAC) Property Solutions, come riportato per la prima volta da Bloomberg all’inizio di questo mese.

Circa 230 milioni di dollari proverranno dai soldi raccolti da Property Solutions nella sua SPAC. Gli altri 775 milioni di dollari proverranno da un nuovo round di finanziamento in concomitanza con la fusione. Geely, la più grande casa automobilistica cinese di proprietà privata, contribuisce “meno del 10 percento” a quel nuovo investimento e 175 milioni di dollari provengono da una “città cinese di primo livello” senza nome, il che significa che il governo cinese è coinvolto nell’accordo. Faraday Future avrà circa $ 748 milioni di contanti con cui giocare quando tutto sarà detto e fatto.

Faraday Future prevede di poter completare la costruzione della sua fabbrica a Hanford, in California, con i nuovi fondi e lanciare il suo SUV di lusso FF91 “entro 12 mesi” dalla finalizzazione della fusione, che dovrebbe avvenire nel secondo trimestre di quest’anno . Seguiranno modelli più piccoli e un veicolo per le consegne. Faraday Future si rivolge agli Stati Uniti, alla Cina e ai mercati europei e ha un accordo con il produttore sudcoreano Myoung Shin per produrre auto lì. È inoltre in discussione una joint venture con Geely e la città Tier 1.

Sebbene sia solo l’ultima startup di veicoli elettrici ad annunciare che diventerà pubblica tramite SPAC negli ultimi sette mesi (unendosi a artisti del calibro di Nikola, Canoo, Fisker, Arrival e altri), Faraday Future è forse il più noto considerando la sua storia di problemi finanziari .

Diventare pubblico è stato a lungo un obiettivo per Faraday Future, che è stata fondata nel 2014 e ha iniziato a emergere dalla modalità stealth nel 2015. Ma è un obiettivo che sembrava sempre più fuori portata poiché la startup ha lottato nel corso degli anni.

Dopo aver debuttato il suo SUV elettrico di lusso, l’FF91, al Consumer Electronics Show 2017, Faraday Future ha fatto una spirale. Stava affrontando una grave crisi di liquidità dopo aver già speso centinaia di milioni di dollari del denaro della fondatrice Jia Yueting. Allo stesso tempo, Jia si autoesilì negli Stati Uniti mentre cercava di sfuggire a enormi debiti crescenti nel suo paese d’origine, la Cina, in seguito al crollo del suo conglomerato tecnologico LeEco.

Faraday Future ha portato due ex dirigenti BMW per aiutare a sistemare le cose, tra cui l’ex direttore finanziario della casa automobilistica tedesca (e Deutsche Bank), Stefan Krause. La startup ha abbandonato i piani per costruire una fabbrica da 1 miliardo di dollari nel deserto per rilevare un impianto più piccolo e dormiente nella California centrale. Krause ha spinto anche per altre misure di riduzione dei costi, come l’uscita dalla serie di corse elettriche di Formula E, la fine della partnership tecnica di LeEco con Aston Martin e l’eliminazione di un posizionamento di prodotti nel Transformers franchise di film.

Ma quando Jia alla fine ha rifiutato la proposta più ampia di Krause di ristrutturare la startup a causa del fallimento, il direttore finanziario e la sua controparte BMW si sono dimessi. Seguì un’ondata di altre dimissioni. A poche settimane dall’esaurimento dei contanti, Jia ha firmato un accordo alla fine del 2017 con il conglomerato immobiliare cinese Evergrande per un valore fino a 2 miliardi di dollari in cambio del 45% della società.

Incoraggiato da nuovi contanti, Faraday Future ha iniziato il 2018 rinnovando la fabbrica nella California centrale e continuando a lavorare sul SUV. Ma il rapporto con Evergrande si è inasprito durante quell’anno quando Jia ha rapidamente speso la prima rata da 800 milioni di dollari del conglomerato. Quando Jia ha chiesto di più, Evergrande ha sfruttato l’opportunità per cercare di metterlo in disparte. Alla fine, non era soddisfatto che Jia avesse effettivamente ceduto il controllo e le due parti iniziarono una battaglia legale di mesi davanti a un arbitro a Hong Kong.

Mentre questo accadeva, Faraday Future era sceso a pochi milioni di dollari in banca. Ne licenziò centinaia e ne licenziò altre centinaia e tagliò gli stipendi su tutta la linea. I migliori dirigenti che avevano resistito, incluso il co-fondatore Nick Sampson, cedettero e lasciarono la startup.

Faraday Future ha raggiunto una tregua con Evergrande l’ultimo giorno del 2018. Il conglomerato cinese è stato liberato dai restanti $ 1,2 miliardi e ha ridotto la sua partecipazione al 32%.

Da allora Faraday Future ha calpestato l’acqua, rimanendo in vita prendendo in prestito da una società di investimento gestita da una “leggenda del fallimento”.

In tutto questo, Faraday Future ha accumulato centinaia di milioni di dollari in debiti con fornitori e venditori. La startup ha placato la maggior parte di loro promettendo una fetta di una futura IPO. Jia ha dichiarato bancarotta alla fine del 2019 nel tentativo di saldare circa 3 miliardi di dollari dei propri debiti in Cina. Il risultato di quel processo fu che Jia mise le sue quote di controllo in Faraday Future in una fiducia di cui i suoi creditori ora possiedono tutti pezzi.

La composizione della proprietà di Faraday Future sta cambiando con l’accordo. Quando chiuderà, gli azionisti della SPAC possederanno il 6,8% della società. Le entità che aumenteranno di 775 milioni di dollari avranno il 23%. I creditori a cui Faraday Future e Jia devono denaro possederanno il 17,2%. Gli attuali azionisti di Faraday Future possederanno collettivamente il 51,1 percento.

Sviluppando…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *