‘Nessun piano B’: i Giochi Olimpici di Tokyo posticipati dovrebbero andare avanti quest’anno | Notizie sulle Olimpiadi


A poco più di sei mesi dal posticipo dei Giochi, sono cresciuti i dubbi sull’evento con la pandemia che ancora imperversa in gran parte del mondo.

I Giochi Olimpici di Tokyo andranno avanti quest’anno dopo essere stati rinviati rispetto allo scorso anno a causa della pandemia di coronavirus, ha detto il capo del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach, aggiungendo che “non esiste un piano B”.

A poco più di sei mesi dal posticipo dei Giochi, sono cresciuti i dubbi sulla fattibilità dell’evento internazionale con la pandemia che infuria ancora in gran parte del mondo.

Gli organizzatori hanno prodotto una serie di misure di sicurezza che secondo loro consentiranno ai Giochi di andare avanti, anche se la pandemia non è sotto controllo e senza richiedere vaccinazioni.

Ma il sostegno pubblico in Giappone è basso, con circa l’80% degli intervistati in recenti sondaggi a favore di un ulteriore ritardo o della cancellazione definitiva.

“Non abbiamo, in questo momento, alcun motivo per credere che i Giochi Olimpici di Tokyo non si apriranno il 23 luglio”, ha detto Bach a Kyodo News.

“Questo è il motivo per cui non esiste un piano B ed è per questo che siamo pienamente impegnati a rendere questi Giochi sicuri e di successo”.

L’amministratore delegato di Tokyo 2020 Toshiro Muto ha dichiarato questa settimana all’agenzia di stampa AFP che gli organizzatori sono stati “risoluti” nel loro impegno a tenere i Giochi quest’anno e che la cancellazione non era stata discussa.

Ma ha ammesso che non poteva garantire che le tribune sarebbero state piene o escludere la possibilità che i Giochi si svolgessero senza spettatori.

Si prevede che entro la fine dell’anno si deciderà se i fan stranieri potranno partecipare e quanti spettatori saranno possibili.

I Giochi dovrebbero aprire il 23 luglio, con la staffetta della torcia a livello nazionale programmata per l’inizio alla fine di marzo.

Vari eventi e tornei in tutto il mondo sono stati rinviati o cancellati a causa della pandemia.

La Coppa del Mondo di cricket femminile del 2021 è stata posticipata di un anno e anche il Mondiale maschile del Twenty20 2020 è stato rinviato.

Il torneo femminile di rugby Sei Nazioni ha avuto un destino simile, ma le autorità sono fiduciose che l’evento maschile andrà avanti come previsto a febbraio.

All’inizio di questo mese, anche gli Asian Beach Games nella città cinese di Sanya sono stati rinviati per la seconda volta.

“Le Olimpiadi di Tokyo dovrebbero essere cancellate. Gli eventi internazionali e globali dovrebbero essere ridotti per il momento. Le folle di qualsiasi dimensione non sono saggia per il resto di quest’anno “, ha detto ad Al Jazeera David Goldblatt, scrittore di sport, giornalista e autore.

Sono stati segnalati più di 96 milioni di casi di coronavirus a livello globale con oltre due milioni di morti. Gli Stati Uniti sono stati i più colpiti con quasi 25 milioni di casi e oltre 406.000 decessi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *