Linux è stato portato per funzionare sui Mac M1 di Apple

Una nuova porta Linux consente ai Mac M1 di Apple di eseguire Ubuntu per la prima volta. Corellium, una società di sicurezza che offre una versione virtualizzata di iOS per i test di sicurezza, ha portato con successo Ubuntu su Mac M1 e ha rilasciato un tutorial che gli altri potranno seguire. La versione modificata di Ubuntu si avvia nell’interfaccia utente normale e include il supporto USB.

Il team di Corellium ha dettagliato esattamente come sono riusciti a far funzionare Ubuntu, ed è una buona lettura approfondita se sei interessato ai dettagli. Mentre un certo numero di componenti M1 sono condivisi con i chip mobili di Apple, i chip non standard hanno reso difficile creare driver Linux per far funzionare correttamente Ubuntu.

Apple non ha progettato i suoi Mac M1 pensando al dual-boot o al Boot Camp. Craig Federighi, vicepresidente senior dell’ingegneria del software di Apple, ha precedentemente escluso il supporto ufficiale per l’avvio nativo di sistemi operativi alternativi come Windows o Linux. La virtualizzazione sembra essere il metodo preferito da Apple, ma ciò non ha impedito alle persone di creare le proprie porte.

Hector Martin, uno sviluppatore che esegue regolarmente Linux su una varietà di hardware, lo è anche il porting di Linux su Mac M1. Gli sviluppatori sembrano essere attratti dai vantaggi in termini di prestazioni offerti dai chip M1 di Apple e dalla capacità di eseguire Linux su una macchina silenziosa basata su ARM. “Stavo aspettando un laptop ARM in grado di eseguire Linux per un lungo tempo “, ha detto il creatore di Linux Linus Torvalds a novembre. “Il nuovo Air sarebbe quasi perfetto, tranne che per il sistema operativo.”

Chris Wade, CTO di Corellium, descrive questo nuovo porting come “completamente utilizzabile“Su un Mac Mini M1 e funziona avviando l’intero desktop di Ubuntu da USB. Avrai bisogno di un dongle USB-C per far funzionare la rete, tuttavia, e il processo per far funzionare la porta richiederà una certa familiarità con Linux e kernel personalizzati. Corellium ha pubblicato un file tutorial sul processo, se sei interessato a provare questo progetto beta.

Corellium ha una certa esperienza nell’utilizzo delle protezioni del sistema operativo Apple. Corellium offre ai ricercatori sulla sicurezza un iPhone virtuale per aiutare con l’esplorazione delle vulnerabilità. È un processo che ha fatto arrabbiare abbastanza Apple da intentare un’azione legale contro Corellium. Apple ha perso una prima sfida contro Corellium alla fine dell’anno scorso, dopo aver inizialmente intentato una causa contro la società per motivi di copyright nell’agosto 2019. Apple in seguito ha denunciato violazioni DMCA nel gennaio 2020 e un giudice ha respinto le richieste di violazione del copyright a dicembre. Una sentenza sulle accuse DMCA separate è stata rinviata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *