Trump approva la dichiarazione sullo stato di emergenza nella capitale americana | Notizie dagli Stati Uniti e dal Canada


ROTTURA

L’ordine autorizza l’assistenza federale a Washington, DC dopo che i funzionari hanno avvertito di minacce prima dell’inaugurazione di Joe Biden.

Donald Trump ha approvato una dichiarazione sullo stato di emergenza nella capitale degli Stati Uniti, ha detto l’ufficio stampa della Casa Bianca lunedì alla fine, dopo che le forze dell’ordine statunitensi hanno avvertito di minacce prima dell’inaugurazione del presidente eletto Joe Biden.

L’ordine autorizza l’estensione dell’assistenza federale fino al 24 gennaio per sostenere gli sforzi a Washington, DC per rispondere alla situazione di emergenza.

Il Federal Bureau of Investigation (FBI), in un bollettino interno, lunedì scorso aveva avvertito di possibili proteste armate in tutti i 50 stati e nella capitale degli Stati Uniti nei giorni precedenti l’inaugurazione di Biden il 20 gennaio.

L’ordine dello stato di emergenza arriva dopo che i rivoltosi pro-Trump hanno invaso l’edificio del Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio a sostegno delle false affermazioni di Trump secondo cui le elezioni statunitensi gli erano state rubate. Cinque persone sono state uccise nelle violenze.

Altro da seguire …



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *