Fino a 25 si temono siano annegati nell’affondamento di una chiatta del fiume Congo | Notizie dalla Repubblica Democratica del Congo


Sei corpi recuperati, 19 dispersi e 237 salvati dopo che una chiatta, diretta a Basoko, è affondata.

Si teme che fino a 25 persone siano morte dopo che una chiatta è affondata sul fiume Congo, hanno detto le autorità nella provincia nord-orientale di Tshopo, nella Repubblica Democratica del Congo (RDC).

“Una chiatta, che stava lasciando Kisangani per Basoko, è affondata venerdì sera. Il bilancio di oggi è di sei corpi che sono stati recuperati, 237 sopravvissuti e 19 dispersi ”, ha detto martedì all’agenzia di stampa AFP Maurice Abibu Sakapela, vice governatore di Tshopo.

“Il pubblico ministero ha aperto un’inchiesta. Alcune persone sono già state arrestate “, ha detto prima di aggiungere che” il sovraccarico e il cattivo stato della nave “erano da imputare all’incidente.

I fiumi e le vie d’acqua sono ampiamente utilizzati per i viaggi nella RDC in assenza di strade asfaltate e ferrovie.

Ma molte navi sono vecchie o in cattive condizioni e gli skipper possono chiudere un occhio sulle norme sul carico e sulla sicurezza nonostante i requisiti approvati nell’aprile 2019 per tutti i passeggeri di indossare giubbotti di salvataggio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *