Nick Saban era famoso per la difesa. L’offesa dell’Alabama è la star adesso.


“Avevamo giochi che allungavano il campo, ma penso solo che allargano il campo molto di più: molte formazioni sparse, molto di più fuori dal campo, molti ‘tre ricevitori, uno indietro’ – un ibrido fine stretto “, ha detto Ingram. “Stanno allargando il campo, mettendo molto stress sulla difesa con vie di passaggio verticali, sotto le vie di passaggio. È solo molto diverso. “

Alcuni credono che la nascita della rivoluzione di Saban sia arrivata quando il quarterback Johnny Manziel stava illuminando il tabellone per il Texas A&M. Quando la sua squadra ha quasi sconfitto l’Alabama nel 2013, Manziel è passato per 464 yard. La difesa Crimson Tide ha prodotto un totale di 79 punti di sconfitte contro Auburn e Oklahoma alla fine di quella stagione, e l’Alabama ha ceduto 630 yard ad Auburn nella partita di rivalità dell’Iron Bowl nel 2014.

Saban ha suggerito di riconsiderare il suo approccio perché Hugh Freeze, allora l’allenatore del Mississippi, aveva usato offese ad alta potenza per battere l’Alabama nel 2014 e 2015.

“È appena arrivato al punto di vederlo lavorare contro di lui”, ha detto Lane Kiffin, il coordinatore offensivo dell’Alabama dal 2014 al 2016, che ora è l’allenatore del Mississippi. “Ha solo detto: ‘Va bene, beh, se queste cose funzionano contro di me, invece di lamentarmene sempre con i funzionari, inizierò a farle'”.

Kiffin ha aggiunto: “Non è stato così facile come sembra perché lo faceva in un modo da molto tempo. Quindi non si trattava solo di entrare e cambiare quello che vuoi. All’inizio suonava bene, ma poi ci sono dei dolori crescenti anche in questo, perché devi abituarti ad alcune commedie che non funzionano e che a volte sembrano brutte “.

Nel 2014, ad esempio, l’Alabama ha registrato 6.783 yard di attacco, quindi il totale più alto per una squadra allenata da Saban. Tuttavia, l’Alabama ha raccolto meno punti a partita di quanto avesse fatto per alcune stagioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *