Gruppi di estrema destra che celebrano la rivolta del Campidoglio come “rivoluzione”: Esperto | Donald Trump News


La rivolta di destra al Campidoglio degli Stati Uniti mercoledì – e il riconoscimento del presidente Donald Trump, dopo settimane di contestazioni sui risultati delle elezioni presidenziali di novembre, che si sarebbe verificato un trasferimento di potere – è stata vista da alcuni analisti come la fine della destra di Trump. era.

Il gruppo di rivoltosi che ha fatto breccia nell’edificio a sostegno di Trump e la sua falsa accusa che il concorso presidenziale fosse stato rubato a causa della frode degli elettori è stato accolto con condanna diffusa.

Ma un esperto dice che i gruppi di estrema destra ei nazionalisti bianchi negli Stati Uniti vedono l’acquisizione del Campidoglio come un nuovo inizio da celebrare.

“I nazionalisti bianchi e altri gruppi di estrema destra stanno celebrando quello che è successo al Campidoglio”, ha detto ad Al Jazeera in una e-mail Cassie Miller, analista senior ricercatore presso il Southern Poverty Law Center (SPLC) che segue l’estrema destra.

“Stanno già usando immagini di insurrezionalisti nelle camere come propaganda e insistono sul fatto che stiamo guardando l’inizio di una rivoluzione”, ha detto Miller.

Strada per il Campidoglio

L’estrema destra aveva già visto l’elezione di Trump nel 2016 come l’inizio di una rivoluzione.

Trump ha affermato la vittoria alle acclamazioni di un movimento nazionalista bianco in ripresa ribattezzato “alt-right”, guidato in parte dal National Policy Institute di Richard Spencer.

Spencer ha spesso sostenuto pubblicamente il nazionalismo bianco nel 2017. A volte è stato raggiunto dal nazionalista bianco Tim Gionet, noto online come “Baked Alaska”, che era presente alla rivolta del Campidoglio.

Spencer e altri gruppi, inclusi i Proud Boys, sono stati determinanti nell’organizzazione del raduno “Unite the Right” nel 2017 a Charlottesville, in Virginia.

L’attivista Tim Gionet, che si chiama online “ Baked Alaska ”, parla con il leader nazionalista bianco Richard Spencer, mentre autoproclamati nazionalisti bianchi e sostenitori di “ Alt-Right ” partecipano a una manifestazione a Washington, DC il 25 giugno 2017 [File: Jim Bourg/Reuters]

Trump ha notoriamente detto che c’erano brave persone su “entrambi i lati” della manifestazione, che ha visto l’antirazzista Heather Heyer uccisa dall’estrema destra James Alex Fields Jr, che ha guidato la sua macchina in mezzo a una folla di contro-manifestanti.

Gli eventi mortali hanno causato un contraccolpo, portando a discorsi annullati per Spencer e altre figure di estrema destra, nonché a un movimento di controprotesta “Antifa” sempre più attivo.

Nel 2018, i Proud Boys, che si definiscono “sciovinisti occidentali” che sostengono la cultura occidentale ma sono considerati un gruppo di odio dall’SPLC, stavano organizzando proteste che spesso sono diventate violente in tutto il paese.

Arresti

I Proud Boys hanno promesso di essere al raduno pro-Trump del 6 gennaio nella capitale degli Stati Uniti “in numeri da record”, secondo i post sui social media del leader del gruppo, Henry “Enrique” Tarrio.

Tarrio è stato arrestato prima della manifestazione pro-Trump dalla polizia locale e accusato di reato per aver bruciato uno striscione Black Lives Matter durante una manifestazione pro-Trump a dicembre.

È stato anche accusato di due reati di possesso di un dispositivo di alimentazione di munizioni di grande capacità e gli è stato ordinato di lasciare la città prima della protesta.

Nel frattempo, altre figure di estrema destra sono state arrestate in relazione alla rivolta del Campidoglio degli Stati Uniti, tra cui il fondatore di “Proud Boys Hawaii”, Nick Ochs, che è stato arrestato per aver violato il Campidoglio dopo essere tornato alle Hawaii, Forbes segnalato.

QAnon

Una delle immagini più sorprendenti della rivolta del Campidoglio è quella di Jake Angeli, “Q Shaman” senza maglietta e con indosso il corno.

Angeli è stato visto dal 2019 all’Arizona Capitol Building, dove sposa le idee diffuse nel set di credenze di QAnon, una teoria del complotto che afferma che Trump è stato selezionato per sconfiggere una cabala di liberali “Deep State” che raccolgono il sangue dei bambini.

Sabato, l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto di Columbia disse Angeli, noto anche come Jacob Anthony Chansley, è stato arrestato e accusato di entrare o rimanere consapevolmente in un edificio o in un terreno ristretto senza legittima autorità.

È stato anche accusato di ingresso violento e condotta disordinata sul terreno del Campidoglio.

La teoria del complotto QAnon ha guadagnato popolarità dopo essere emersa ai margini di Internet nel 2017. Le persone che indossavano abiti QAnon e portavano cartelli che mostravano il loro sostegno alla cospirazione sono state viste per la prima volta agli eventi della campagna di Trump nel 2018.

I sostenitori del presidente degli Stati Uniti Donald Trump stanno alla porta delle camere del Senato dopo aver violato la sicurezza del Campidoglio degli Stati Uniti a Washington, DC [File: Jim Lo Scalzo/EFE]

QAnon è penetrato nel mainstream politico degli Stati Uniti.

Diversi candidati al Congresso hanno espresso sostegno alla cospirazione nel ciclo elettorale del 2020, tra cui la rappresentante Marjorie Taylor Greene, che ha vinto il suo concorso in Georgia con il 74% dei voti.

Il senatore dello stato della Pennsylvania Doug Mastriano è apparso in un talk show di QAnon in cui ha “spinto la retorica violenta” prima della manifestazione pro-Trump che ha portato alla rivolta, secondo il gruppo di media watchdog Media Matters.

Mastriano era presente anche alla manifestazione pro-Trump prima che la gente facesse breccia in Campidoglio. È stato chiamato a dimettersi, ma i repubblicani della Pennsylvania hanno detto che “non c’è motivo” per farlo dimettersi.

Altre proteste, violenze

Alex Kaplan, ricercatore senior di Media Matters, ha detto ad Al Jazeera che mentre il futuro di QAnon è incerto, il suo impatto va oltre Internet. “Sappiamo che QAnon non è solo una teoria del complotto online e i suoi danni offline sono già stati estesi”, ha detto Kaplan.

Non c’è modo di smobilitare immediatamente questo movimento, e quindi possiamo probabilmente aspettarci più manifestazioni di massa e violenza

Cassie Miller, Southern Poverty Law Center

Il livello di integrazione tra QAnon e gruppi di estrema destra come i Proud Boys rimane poco chiaro.

Ma il movimento di estrema destra che sostiene Trump è stato incoraggiato dai recenti eventi, ha detto Miller all’SPLC, e gli attivisti stanno usando la sconfitta elettorale di Trump per sostenere che “smantellare violentemente la democrazia” è l’unico modo per raggiungere i loro obiettivi.

“Le fantasie insurrezionali violente sono una tariffa standard nell’estrema destra, e ora permeano la base di Trump”, ha detto Miller. “Non c’è modo di smobilitare immediatamente questo movimento, e quindi possiamo probabilmente aspettarci altre manifestazioni di massa e violenza”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *