Papa Francesco dice che è in fila per prendere il vaccino Covid-19



Lo ha commentato il pontefice durante un’intervista al canale italiano di Canale 5, in onda domenica sera.

“È un dovere etico prendere il vaccino, qui in Vaticano inizieremo la prossima settimana, anche io sono in fila per prenderlo”, ha detto, secondo un conduttore del canale in anteprima dell’intervista, che è stato rilasciato sabato.

L’intervista completa, che ha avuto luogo nella residenza di Santa Marta in Vaticano, andrà in onda domenica alle 14.40 ET (20:40 ora locale), secondo un comunicato stampa.

Francesco ha parlato anche di questa settimana violenza a Capitol Hill nell’intervista all’esperto vaticano della stazione Fabio Marchese Ragona.

“Sono rimasto sbalordito, perché la popolazione statunitense, così disciplinata nella democrazia … Ma è una realtà, anche nelle realtà più mature c’è sempre qualcosa che non va, qualcosa sulle persone che prendono una strada contro la comunità, contro la democrazia, contro il bene comune.

“Ringrazio Dio che sia scoppiato questo e abbiamo potuto vederlo bene, perché si può rimediare, giusto?” Francis ha detto in una clip in anteprima vista dalla CNN, aggiungendo che la violenza “deve essere condannata”.

Il Vaticano dice che il vaccino è “moralmente accettabile”

A dicembre, il Vaticano ha ritenuto che lo fosse moralmente accettabile essere vaccinato contro il Covid-19, dopo che alcuni gruppi anti-aborto hanno sollevato preoccupazioni su come sono stati prodotti i vaccini.

Alcuni gruppi avevano suggerito che i vaccini contro il coronavirus fossero realizzati utilizzando cellule di feti abortiti. Le cellule sono effettivamente ingegnerizzate e coltivate in laboratorio da tessuti acquisiti molti decenni fa e non sono prodotte direttamente da feti abortiti.

“È moralmente accettabile ricevere vaccini Covid-19 che hanno utilizzato linee cellulari di feti abortiti nel loro processo di ricerca e produzione”, ha affermato in una nota approvata da Francesco la Congregazione vaticana per la dottrina della fede.

La dichiarazione è stata rilasciata e firmata dal capo della Congregazione in risposta a diverse richieste di linee guida sull’uso del vaccino.

Il pontefice ha usato il suo recente Messaggio di Natale per dire che i vaccini contro il coronavirus devono essere disponibili per tutti e ha implorato gli stati di cooperare nella corsa per uscire dalla pandemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *