10 bambini uccisi in un incendio in un ospedale indiano | Notizie sull’India


Tutti coloro che sono morti all’ospedale nello stato del Maharashtra avevano un’età compresa tra pochi giorni e tre mesi.

Dieci bambini sono stati uccisi in un reparto di maternità nello stato indiano del Maharashtra all’inizio di sabato quando un fuoco ha dilaniato un grande ospedale, ha detto un medico.

Il personale ha salvato sette dei neonati nell’ospedale distrettuale di Bhandara, ma è stato costretto a tornare indietro prima che potessero raggiungere gli altri 10, ha detto all’Afp Pramod Khandate, un medico anziano.

Tutti coloro che sono morti avevano un’età compresa tra pochi giorni e tre mesi, secondo i rapporti.

“La causa dell’incendio non è ancora nota, ma il nostro staff ha spento l’incendio il prima possibile. Il fumo ha portato i bambini a soffocare “, ha detto Khandate.

Gli infermieri in servizio hanno notato un incendio proveniente dall’unità neonatale dell’ospedale e hanno lanciato l’allarme.

I vigili del fuoco hanno impedito alle fiamme di diffondersi in altre parti dell’ospedale e altri pazienti sono stati portati in salvo.

“Tragedia straziante a Bhandara, Maharashtra, dove abbiamo perso preziose giovani vite”, ha detto su Twitter il primo ministro Narendra Modi. Il leader dell’opposizione Rahul Gandhi ha definito le morti “estremamente tragiche”.

Le autorità hanno ordinato un’indagine immediata sull’ultimo disastro per sollevare dubbi sulla sicurezza negli ospedali indiani. Più di 90 persone sono morte in un inferno in un ospedale di Kolkata nel 2011.

Un incendio in un ospedale di Ahmedabad ad agosto ha ucciso otto pazienti con coronavirus. Altri cinque pazienti COVID-19 sono morti in un incendio in una clinica a Rajkot a novembre.

La Corte Suprema ha chiesto un rapporto sulla sicurezza negli ospedali per il coronavirus a causa degli incidenti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *