TikTok rimuoverà i video di Trump che incita i sostenitori a prendere d’assalto il Campidoglio

TikTok rimuoverà i video del discorso del presidente Trump che incita i sostenitori a mobbing nel Campidoglio degli Stati Uniti mercoledì, dicendo che violano la politica di disinformazione dell’azienda. Tuttavia, TikTok consentirà comunque alle persone di pubblicare video “contro discorso” che contestano affermazioni errate e consentirà ai video di rimanere sulla piattaforma se condannano la violenza o se vengono pubblicati da organizzazioni di notizie. TechCrunch era il primo a riportare la notizia.

“Il comportamento odioso e la violenza non hanno posto su TikTok”, ha detto la società in una dichiarazione. “I contenuti o gli account che cercano di incitare, glorificare o promuovere la violenza violano le nostre Norme della community e verranno rimossi”.

TikTok sta anche bloccando alcuni hashtag relativi alle rivolte, come #stormthecapitol e #patriotparty, come ha fatto con altri hashtag che rappresentavano le teorie del complotto relative alle elezioni a novembre. Se provi a cercare uno di questi hashtag bloccati, vedrai una pagina che dice che l’hashtag “potrebbe essere associato a comportamenti o contenuti che violano le nostre linee guida”.

TikTok si unisce ad altre piattaforme di social media nel limitare alcuni contenuti sulle rivolte di mercoledì. Facebook si è impegnato a rimuovere i contenuti che supportano l’assalto al Campidoglio o ha incoraggiato gli eventi di mercoledì, tra le altre misure in a blog che ha pubblicato mercoledì sera. La società ha fatto un ulteriore passo avanti vietando l’account di Trump “a tempo indeterminato” giovedì mattina.

Twitter ha detto che lo era prendere l’iniziativa contro i tweet che violavano le sue regole e che “limitava in modo significativo il coinvolgimento con i Tweet etichettati secondo la nostra politica di integrità civica a causa del rischio di violenza”. La società ha posto un blocco temporaneo sull’account di Trump mercoledì sera e ha minacciato una sospensione permanente se avesse violato nuovamente le sue regole. Trump è tornato su Twitter giovedì sera, promettendo una transizione graduale del potere all’amministrazione Biden.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *