Il dock SD5700T Thunderbolt 4 di Kensington ha tutte le porte di cui potresti aver bisogno

Thunderbolt 4 è qui, così come la prima docking station Thunderbolt 4 completamente alimentata. L’SD5700T di Kensington include ben 11 porte, 90 W di potenza erogata e velocità di trasferimento fino a 40 Gbps. Fornisce un’uscita 8K a 30 Hz o due uscite 4K a 60 Hz.

Non commettere errori: questo è un molo elegante. È elencato per $ 289,99 sul sito di Kensington. Ma se sei il tipo di persona che utilizza un’elaborata configurazione da scrivania con più monitor e periferiche e hai i soldi da spendere, questa potrebbe essere una buona scelta.

Se guardi le versioni più recenti di laptop Thunderbolt 4, probabilmente noterai che alcuni di loro hanno … selezioni di porte sparse. Questo è normale poiché i laptop diventano più sottili. Il Dell XPS 13, ad esempio, ha solo due porte Thunderbolt 4, un jack audio e un lettore di schede microSD. (E una di queste porte a volte dovrà essere occupata dal caricabatterie.) Se hai deciso di acquistare uno dei modelli XPS 13 (che è una buona scelta, sono fantastici) e desideri utilizzare un monitor, periferiche come mouse e tastiera o una connessione Ethernet, avrai bisogno di un dock di qualche tipo.

Ciò non significa che hai bisogno dell’SD5700T: le porte Thunderbolt 4 continueranno a supportare un dock Thunderbolt 3 più economico se ne hai già uno in giro. Ma penso che valga la pena sborsare l’SD5700T se hai bisogno di maggiore connettività e valore della funzionalità Thunderbolt 4. In sostanza racchiude una configurazione completa per l’home office in una scatola molto portatile.

Il dock è anche compatibile con i MacBook Thunderbolt 3 che eseguono macOS Big Sur. Ha funzionato perfettamente con il mio MacBook Pro 2019.

Il Kensington SD5700T dal retro, in cima a un davanzale.

Tre porte USB-A, tre porte USB-C, una porta di alimentazione ed Ethernet.

Oltre al già citato MacBook Pro abilitato per Thunderbolt 3, ho utilizzato l’SD5700T anche con un Acer Swift 5 abilitato per Thunderbolt 4. Sono una persona che spesso ha bisogno di collegare più mouse, fotocamere, unità, cuffie e altri dispositivi mobili rispetto a quelli consentiti dai miei laptop, quindi il mio spazio di lavoro è spesso coperto da un pasticcio di dongle e dock. L’SD5700T offre molta più connettività rispetto ai dock di queste dimensioni che ho usato in passato, e mi ha reso la vita molto più semplice.

Con un singolo cavo Thunderbolt (incluso), i possessori di Kensington 5D5700T hanno accesso a quanto segue:

  • Quattro porte Thunderbolt 4 (con velocità di trasferimento fino a 40 Gbps e doppia uscita video 4K)
  • Quattro porte USB-A (una porta di ricarica da 5 V / 1,5 A nella parte anteriore e tre porte Gen 2 a 10 Gbps nella parte posteriore)
  • Una porta Gigabit Ethernet
  • Un jack combinato audio
  • Un lettore di schede SD 4.0 UHS-II
  • Potenza erogata da 90 W (indipendentemente dal numero di dispositivi collegati)

Ovviamente, i casi d’uso variano, ma non riesco davvero a pensare a nient’altro di cui la stragrande maggioranza delle persone avrebbe bisogno. E ricorda, non è tutto ciò che ottieni: collegando il dock a una porta si liberano le altre porte del laptop che altrimenti potrebbero essere occupate da un caricabatterie, adattatori per monitor e altre periferiche.

Il Kensington SD5700T dalla parte anteriore, su un davanzale.

Una porta USB-A, una porta USB-C, un jack audio, un lettore di schede SD e il pulsante di accensione.

L’SD5700T non richiedeva alcuna esperienza per l’installazione: ho collegato il dock alla presa a muro, ho collegato tutte le mie possibilità, l’ho acceso e poi l’ho collegato al laptop. E questo è tutto – ha funzionato.

Tutto quello che ho collegato ha funzionato perfettamente. Non ho riscontrato bug o problemi di prestazioni. L’unica cosa che mi piacerebbe vedere è un modo per scollegare il dock nel suo insieme con un solo clic. Attualmente, devi espellere ogni dispositivo connesso individualmente prima di scollegare un laptop dall’SD5700T, il che può essere un problema se hai un sacco di cose collegate. Ci sono app di terze parti che possono farlo accadere, ma ad alcune aziende piace Corsaro fornire utilità di espulsione ottimizzate per le proprie banchine.

Osservazione finale: non è un molo brutto. Ha una bella finitura lucida ma discreta: niente che risalterà sulla tua scrivania o farà girare la testa in ufficio. A 0,96 libbre (0,435 kg) e 7,68 x 2,95 x 1,18 pollici (195 x 75 x 30 mm), è anche facile da trasportare se è necessario spostare l’area di lavoro. Puoi infilarlo in una borsa o nello zaino senza problemi (anche se il mattone da 180 W è un po ‘goffo).

Puoi preordina subito il Kensington SD5700Te verrà spedito nella seconda settimana di gennaio.

Foto di Monica Chin / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *