Dichiarazione di Donald Trump dopo la rivolta della capitale: trascrizione completa | Donald Trump News


Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump si rivolge alla nazione il giorno dopo che una folla di suoi sostenitori ha attaccato il Campidoglio degli Stati Uniti.

Vorrei iniziare affrontando l’atroce attacco al Campidoglio degli Stati Uniti. Come tutti gli americani, sono indignato dalla violenza, dall’illegalità e dal caos.

Ho immediatamente schierato la Guardia Nazionale e le forze dell’ordine federali per mettere in sicurezza l’edificio ed espellere gli intrusi. L’America è e deve sempre essere una nazione di legge e ordine.

Ai manifestanti che si sono infiltrati nel Campidoglio: avete contaminato la sede della democrazia americana. A chi compie atti di violenza e distruzione: non rappresenti il ​​nostro Paese. E a coloro che hanno infranto la legge: pagherai.

Abbiamo appena superato un’elezione intensa e le emozioni sono alte. Ma ora, gli animi devono essere raffreddati e la calma ripristinata. Dobbiamo andare avanti con gli affari dell’America.

La mia campagna ha perseguito con vigore ogni via legale per contestare i risultati delle elezioni, il mio unico obiettivo era garantire l’integrità del voto. In tal modo, stavo combattendo per difendere la democrazia americana.

Continuo a credere fermamente che dobbiamo riformare le nostre leggi elettorali per verificare l’identità e l’eleggibilità di tutti gli elettori e per garantire fede e fiducia in tutte le future elezioni.

Ora, il Congresso ha certificato i risultati. Una nuova amministrazione sarà inaugurata il 20 gennaio. Il mio obiettivo è ora quello di garantire una transizione di potere regolare, ordinata e senza soluzione di continuità. Questo momento richiede guarigione e riconciliazione.

Il 2020 è stato un momento difficile per la nostra gente, una minacciosa pandemia ha sconvolto le vite dei nostri cittadini, ha isolato milioni nelle loro case, danneggiato la nostra economia e ha causato innumerevoli vittime.

Sconfiggere questa pandemia e ricostruire la più grande economia della terra richiederà che tutti noi lavoriamo insieme. Richiederà una rinnovata enfasi sui valori civici di patriottismo, fede, carità, comunità e famiglia.

Dobbiamo rivitalizzare i sacri vincoli di amore e lealtà, che ci uniscono come un’unica famiglia nazionale. Per i cittadini del nostro paese, servire come vostro presidente è stato l’onore della mia vita.

E a tutti i miei meravigliosi sostenitori. So che sei deluso, ma voglio anche che tu sappia che il nostro incredibile viaggio è solo all’inizio.

Grazie, Dio ti benedica e Dio benedica l’America.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *