Twitch elimina l’emote di PogChamp perché ora è il volto di “ ulteriore violenza ”

Twitch ha bandito la popolare emote di PogChamp mercoledì dopo che la persona raffigurata in essa ha pubblicato tweet che “incoraggiano ulteriori violenze” a seguito di una rivolta al Campidoglio degli Stati Uniti.

“Abbiamo preso la decisione di rimuovere l’emote PogChamp in seguito a dichiarazioni dal volto dell’emote che incoraggiavano ulteriori violenze dopo quello che è successo oggi in Campidoglio”, ha detto Twitch in una dichiarazione mercoledì sera. “Vogliamo che il sentimento e l’uso di Pog continuino a vivere – il suo significato è molto più grande della persona raffigurata o dell’immagine stessa – e ha un posto importante nella cultura di Twitch. Tuttavia, in buona coscienza non possiamo continuare a consentire l’uso dell’immagine “.

L’emote PogChamp è una delle più vecchie su Twitch ed è ampiamente utilizzata dagli spettatori per mostrare entusiasmo nelle chat in streaming. PogChamp, o “poggers”, è diventato sinonimo di cultura del gioco e piattaforme di streaming come Twitch grazie alla sua popolarità. “Poggers”, la versione ridotta dell’emote, è decollato come un meme generale che esprime sorpresa negli ultimi anni.

La decisione di Twitch di bandire PogChamp è stata presa dopo il volto raffigurato nell’emote, professionale combattente di strada il giocatore Ryan “Gootecks” Gutierrez, mercoledì ha pubblicato un tweet chiedendosi se ci sarebbero stati più “disordini civili” dopo che una donna è stata uccisa in Campidoglio. Mercoledì scorso, i manifestanti pro-Trump hanno preso d’assalto il Campidoglio, ritardando il voto per certificare i risultati delle elezioni del 2020.

“Lavoreremo con la community per progettare una nuova emote per i momenti più eccitanti su Twitch”, ha detto Twitch mercoledì su Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *