Verizon sta sospendendo il suo arresto 3G a tempo indeterminato

Verizon sta ritardando indefinitamente l’arresto della sua rete 3G, respingendo il piano originale per l’arresto della rete alla fine del 2020 a un punto non ancora determinato in futuro.

La notizia arriva dal portavoce di Verizon Kevin King, che racconta Lettura leggera, “La nostra rete 3G è operativa e non abbiamo in programma di spegnerla in questo momento. Lavoreremo con i clienti per spostarli su una tecnologia più recente “.

Secondo Lettura leggera, Verizon aveva annunciato in precedenza che prevedeva di chiudere la rete 3G alla fine del 2020, il che era già un ritardo. (La società originariamente intendeva chiudere la rete alla fine del 2019.) Ora, sembra che Verizon stia ancora una volta puntando quella decisione lungo la strada.

La parte interessante di questa decisione è che Verizon lo sta facendo esclusivamente per i clienti che stanno ancora utilizzando i loro dispositivi 3G esistenti. L’azienda non consente più ai clienti di attivare nuovi telefoni 3G sulla sua rete (a partire dal 2018), né offre un servizio 3G prepagato (a partire dal 2019). Ovviamente, Verizon preferirebbe che i suoi clienti passassero ai nuovi piani 4G LTE o, a questo punto, 5G (presumibilmente con nuovi telefoni che acquisteranno tramite il corriere). Ma i ripetuti ritardi nello spegnimento della rete 3G sembrano suggerire che la transizione non sta andando così velocemente come vorrebbe l’azienda.

Verizon non è l’unica rete che lavora per spostare i clienti fuori dalla sua rete 3G legacy. AT&T ha recentemente informato i suoi clienti che utilizzano telefoni 3G che prevede di chiudere la sua rete 3G all’inizio del 2022, mentre T-Mobile sta cercando di rendere il voice over LTE (VoLTE) un requisito all’inizio di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *