I CEO del Regno Unito guadagnano di più in un giorno rispetto alla media dei lavoratori pagati in un anno | Notizie sulla disuguaglianza


Un nuovo rapporto del think-tank britannico High Pay Center afferma che i migliori amministratori delegati britannici guadagnano circa 120 volte quello del lavoratore tipico.

Secondo uno studio, gli amministratori delegati delle più grandi società del Regno Unito avranno guadagnato più risarcimenti entro la fine della giornata lavorativa mercoledì di quanto il lavoratore medio guadagnerà per tutto il 2021.

Al termine delle prime 34 ore di lavoro retribuito, la retribuzione mediana del CEO del FTSE 100 supererà la retribuzione annuale media dei lavoratori britannici a tempo pieno, secondo l’High Pay Center, un think tank con sede a Londra.

“La paga per i migliori CEO oggi è circa 120 volte quella del tipico lavoratore britannico”, ha detto Luke Hildyard, direttore dell’organizzazione. “Le stime suggeriscono che fosse circa 50 volte all’inizio del millennio o 20 volte all’inizio degli anni ’80”.

La retribuzione mediana del CEO nel Regno Unito è stata di 3,6 milioni di sterline (4,9 milioni di dollari) nel 2019, mentre il più pagato – Tim Steiner di Ocado Group Plc – ha ricevuto 58,7 milioni di sterline come risarcimento totale. Questo è 2.605 volte più del dipendente medio, secondo il rapporto annuale 2019 dell’azienda. La paga media per tutti i lavoratori a tempo pieno nel Regno Unito è di 31.461 sterline, secondo i dati più recenti dell’Ufficio per le statistiche nazionali.

Un portavoce di Ocado ha affermato che la paga di Steiner includeva un premio una tantum maturato nel 2019 e “riconosce la straordinaria performance di Ocado durante questo periodo”.

Tagli di posti di lavoro

I risultati sottolineano l’effetto disparato che la pandemia di Coronavirus ha avuto sui lavoratori alti e bassi, date le decine di migliaia di tagli di posti di lavoro annunciati dalle aziende FTSE 100 nel 2020. L’azienda di ospitalità Whitbread Plc, che ha riportato un CEO del 2019 rispetto alla media. Il rapporto salariale dei dipendenti di 143, ha ridotto 1.500 posti di lavoro nel 2020, mentre il proprietario di British Airways IAG SA, che ha riportato un rapporto salariale nel 2019 di 72, ha annunciato 10.000 tagli.

IAG ha affermato in una dichiarazione inviata tramite posta elettronica che l’azienda “monitora il pacchetto retributivo complessivo dei propri dipendenti per garantire che rifletta il loro contributo al successo del gruppo”.

In risposta a una rinnovata attenzione alla retribuzione dei dirigenti durante la pandemia, almeno 36 aziende FTSE 100 hanno annunciato tagli agli stipendi dei CEO nella prima metà del 2020, con la più comune riduzione del 20% dello stipendio base, secondo l’High Pay Center. Gli amministratori delegati i cui bonus annuali sono legati all’andamento del prezzo delle azioni possono finire per perderli.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *