Facebook ha ordinato di pagare $ 4,7 milioni a uno sviluppatore italiano per la funzione di copione

Facebook è stato condannato a pagare 3,83 milioni di euro (circa 4,72 milioni di dollari) di danni a uno sviluppatore italiano per la funzione “Nelle vicinanze” del social network. Reuters rapporti che la corte d’appello di Milano ha confermato una sentenza del 2019 secondo cui Facebook aveva copiato la funzione dall’app Faround dello sviluppatore Business Competence.

Il caso risale al 2012. Quell’anno, Business Competence ha lanciato Faround, progettato per aiutare gli utenti a trovare amici di Facebook vicino alla loro posizione. L’app ha rapidamente guadagnato terreno nel mercato italiano, Reuters segnalato in precedenza. Tuttavia, pochi mesi dopo, Facebook ha lanciato la sua funzione Nelle vicinanze, che ha anche gareggiato con artisti del calibro di Foursquare e Yelp, ei download di Faround sarebbero crollati.

Lo sviluppatore di software italiano ha risposto presentando una causa nel 2013 e Reuters segnalato che il tribunale ha emesso una pronuncia pregiudiziale a suo favore nel 2016, che è stata resa pubblica nel 2017. Facebook ha accettato di interrompere la funzione in Italia mentre ha presentato ricorso, ma i tribunali successivi si sono schierati con Business Competence.

Rispondendo alla decisione, ha detto un portavoce di Facebook Reuters che la società aveva “ricevuto la decisione del tribunale” e la sta “esaminando attentamente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.