Devin Booker sta entrando in suo possesso con i soli


È raro che le richieste di scambio vengano presentate prima delle fasi successive di un contratto, più vicino alla libera agenzia del giocatore. Non dimenticare, inoltre, che le clausole di divieto di scambio nella NBA sono difficili da ottenere per i giocatori, richiedendo un minimo di otto anni di servizio e quattro con la stessa squadra.

Per quanto riguarda Harden, beh, questa è tanto complicata quanto una richiesta di scambio, quindi è comprensibile lo sgomento per il modo sfacciato in cui sembrava cercare di forzare uno scambio il mese scorso. Lo stato di Harden con i Rockets sarà una distrazione finché non verrà spostato. Ma non esageriamo.

D: Mi chiedevo se l’NBA o chiunque sia associato al campionato registra i risultati sui salti di palla. So che non ci sono molti jump ball in ogni singola partita, ma ci sono sicuramente giocatori che devono aver partecipato a numerosi jump ball nel tempo. C’è un modo per capire chi è il Jump Ball King del gioco? – Richard Perry (New York)

Stein: In questa epoca statistica, data la quantità di dati NBA tracciati su così tanti siti diversi, è una sorpresa scoraggiante vedere che i nuovi dati sui salti di salto non sono facili da trovare. Sembra che questo FanSided page, che ha raccolto dati individuali sui vincitori del salto a due dalla stagione 1996-97 al 2016-17, è quanto di più accurato possibile.

Questa non è una statistica difficile da monitorare, quindi non è chiaro il motivo per cui i risultati più recenti non vengono visualizzati su più siti. La realtà, tuttavia, è che un re del salto a due sarebbe quasi impossibile da identificare, perché il 1996-97 è stata la prima stagione in cui l’NBA ha iniziato a registrare e archiviare ufficialmente i dati play-by-play.

Quindi temo che dovremo aggiungere questo alla lunga lista di misteri statistici della NBA, che presenta in modo più evidente la triste incapacità di sapere quanto fossero feroci Bill Russell e Wilt Chamberlain come bloccanti. Blocchi e furti non sono diventati statistiche ufficiali dei box score fino alla stagione 1973-74 – e il film sulle partite limitate dei primi anni del campionato significa che anche i ricercatori intraprendenti con il tempo a disposizione non possono semplicemente tornare indietro e fare i conti manualmente studiando vecchi nastri.

D: In che modo Orlando permette ai fan ma non a Miami? – @ numberthirty6 da Twitter

Stein: Nei pochi stati in cui sono consentite folle ridotte nelle arene NBA, è ancora una scelta franchise per franchising se far entrare i fan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *