Alcuni record delle chiamate dei clienti T-Mobile potrebbero essere stati consultati in una recente violazione

T-Mobile ha subito una violazione della sicurezza a dicembre che potrebbe aver esposto informazioni relative alle chiamate e numeri di telefono per alcuni dei suoi clienti. Segnalato per la prima volta da Bleeping Computer, le informazioni interessate dalla violazione sì non includere nomi sugli account dei clienti, indirizzi fisici o e-mail, dati finanziari, informazioni sulla carta di credito, numeri di previdenza sociale, ID fiscali, password o PIN, ha affermato la società.

T-Mobile ha detto in una dichiarazione inviata a The Verge di aver informato “meno dello 0,2%” dei suoi clienti – il che equivale a circa 200.000 persone – che alcune informazioni sull’account potrebbero essere state lette illegalmente. Tali informazioni “potrebbero includere numeri di telefono, numero di linee a cui si è abbonato e in un numero limitato di casi alcune informazioni relative alle chiamate raccolte come parte del normale funzionamento e servizio”. T-Mobile afferma di “aver identificato questo attacco all’inizio di dicembre e di aver interrotto rapidamente l’incidente”. I clienti interessati sono stati informati tramite messaggio di testo.

In un avviso sul suo sito web, T-Mobile ha detto che il suo team di sicurezza “ha bloccato l’accesso dannoso e non autorizzato” e ha avviato un’indagine per determinare quali informazioni fossero coinvolte. La società ha segnalato la situazione alle forze dell’ordine federali.

T-Mobile è stata vittima di numerose violazioni dei dati negli ultimi anni; nel 2018, gli hacker hanno avuto accesso alle informazioni personali di circa 2 milioni di clienti che includevano nomi, indirizzi e numeri di conto. Nel 2019, alcuni dei clienti prepagati dell’azienda sono stati colpiti da una violazione che ha avuto accesso a nomi, indirizzi e numeri di conto. E nel marzo 2020, una violazione ha rivelato le informazioni finanziarie, i numeri di previdenza sociale e altre informazioni sull’account di alcuni clienti T-Mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *