L’uragano Laura ha colpito la Louisiana con venti estremi


Nota: le mappe seguenti non vengono più aggiornate.

L’uragano Laura è atterrato nell’angolo sud-ovest della Louisiana a intorno all’1 di notte ora locale giovedì come uragano di categoria 4 con venti massimi sostenuti di circa 150 mph. È la tempesta più forte che ha colpito la Louisiana dall’ultimo uragano dell’isola del 1856.

I rapporti iniziali indicavano ingenti danni causati dal vento a Lake Charles, in Louisiana, inclusi grattacieli con molte delle finestre spente. C’è stata anche una forte ondata di tempesta, superiore a 10 piedi in alcuni luoghi, era ancora in corso all’alba. Tuttavia, questo sembra essere stato inferiore al picco “insormontabile” con picchi fino a 20 piedi che il National Hurricane Center aveva previsto mercoledì.

“In questo momento credo che abbiamo avuto una pausa dalla tempesta – circa la metà di quanto previsto”, ha detto alla CNN giovedì mattina il governatore della Louisiana John Bel Edwards.

Entro giovedì mattina, il confermato l’ufficio del governatore la prima morte dello stato, una ragazza di 14 anni morta dopo che un albero è caduto sulla sua casa. L’ufficio ha dichiarato che dovrebbero essere segnalati altri decessi.

Laura è stata la prima tempesta con nome L registrata nel bacino atlantico. La stagione degli uragani atlantici del 2020 è attualmente sulla buona strada per competere con il 2005, quando Uragano Katrina ha devastato New Orleans, come la più trafficata mai registrata.

Laura si è indebolita a causa di una tempesta tropicale giovedì pomeriggio. Puoi tenere traccia delle ultime previsioni con le mappe sottostanti.

Traccia di previsione e probabilità del vento

Questa mappa aggiornata mostra la migliore traccia prevista e i venti previsti dalla tempesta. Usa il controllo in alto a destra per alternare tra la probabilità di venti da tempesta tropicale (più di 39 mph) e venti da uragano (più di 74 mph).

Previsione traccia e pioggia nei prossimi 7 giorni

Questa mappa aggiornata mostra la migliore traccia prevista che Laura ha sovrapposto alla pioggia prevista per i prossimi sette giorni.

“Questa pioggia causerà lampi diffusi e inondazioni urbane, piccoli ruscelli e torrenti che strariperanno dalle loro sponde e inondazioni di acqua dolce da lievi a moderate”, ha avvertito l’NHC giovedì mattina.

Domenica, i meteorologi temevano che la costa del Golfo potesse ricevere un insolito uno-due pugno da uragani successivi. La tempesta tropicale Marco, che sabato è passata tra la penisola messicana dello Yucatán e Cuba, avrebbe dovuto atterrare come un uragano. Ma lunedì si è indebolito rapidamente prima di approdare vicino alla foce del fiume Mississippi.

Vedere avvisi del National Hurricane Center per maggiori informazioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *