Sì alle maschere. No alle feste. Il 2021 sarà molto simile al 2020

Nell’interpretazione più positiva dei dati, potrebbero esserci ancora milioni di persone vulnerabili al Covid-19 negli Stati Uniti, perché i loro corpi non possono attivare una risposta immunitaria al colpo o perché sono troppo giovani per riceverlo. (L’autorizzazione all’uso di emergenza da parte della Food and Drug Administration consente al vaccino Pfizer / BioNTech di essere utilizzato in persone di età pari o superiore a 16 anni; l’età più giovane è 18 per il vaccino Moderna.) Fai i conti, aggiungi nel lancio previsto di sei mesi o più, e diventa chiaro che i comportamenti protettivi che abbiamo praticato non possono essere fermati presto.

E quell’equazione informale non tiene nemmeno conto delle persone che si sottrarrebbero da essa – per la netta opposizione alla vaccinazione, la paura degli effetti collaterali o la mancanza di rispetto per la salute dei gruppi minoritari. Il più recente sondaggio fatto dalla Henry J. Kaiser Family Foundation mostra che il 27 per cento degli adulti americani rimane riluttante a prendere il vaccino, e quella percentuale aumenta nei gruppi minoritari e nelle aree rurali. La sfiducia può essere superata, afferma Theresa Chapple-McGruder, un’epidemiologa materna e infantile che lavora nell’area di Washington, DC, ma l’istruzione sforzi necessario per rassicurare le persone che finora sono state trascurate.

“Quello che ho sentito da molte persone è, Aspetta e vedi,” lei dice. “Penso che siano felici di non essere i primi in fila. Non ho sentito nessuno davvero arrabbiato per non essere ancora arrivato lì e qualcun altro l’ha fatto, al di fuori dei politici, un po ‘come saltare la linea. “

I calcoli di chi sarà protetto e quando, e quanto tempo ci vorrà prima che lo saremo tutti, sono stati ulteriormente ribaltati poco prima di Natale dalla notizia che varianti del coronavirus sono emersi in Sud Africa e Regno Unito, portando a cancellazioni di voli e chiusure di porti per mantenere contenuta la versione più trasmissibile. Non ci sono state indicazioni che le varianti non possano essere contenute dai vaccini già sviluppati, afferma Angela Rasmussen, virologa del coronavirus e affiliata al Georgetown Center for Global Health Science and Security. “Ma lo stesso modo per prevenire la trasmissione della variante, se è più trasmissibile, è lo stesso modo per prevenire la trasmissione di ogni altra variante di Covid”, dice. “Sta prendendo le stesse precauzioni: mascherare, evitare la folla, niente raduni festivi e così via.”

Se tutto questo sembra sommarsi a un 2021 che assomiglia al 2020: Sì, è quello che prevedono gli esperti. Nonostante l’impegno di tutti coloro che hanno partecipato al distanziamento sociale, gran parte del mondo sta ora peggio che in primavera, quando i primi blocchi e indossare la maschera sembravano cose cruciali da fare. E i vaccini stanno arrivando in modo così eterogeneo che, per un certo numero di mesi, le persone che hanno ricevuto i colpi vivranno o lavoreranno al fianco di persone che sono ancora a rischio. Un’infermiera potrebbe essere protetta quando i suoi figli non lo sono stati; un cittadino anziano potrebbe ricevere il vaccino ma vivere in una famiglia con quarantenni considerati a bassa priorità. Fino a quando non sono state vaccinate un numero sufficiente di persone per stabilire l’immunità della mandria, la cosa più sicura da fare è comportarsi come se tutti fossero vulnerabili.

Questo non sta già accadendo, afferma Saskia Popescu, epidemiologa di malattie infettive e prevenzione delle infezioni in Arizona, uno degli stati più colpiti negli Stati Uniti. “Nel momento in cui sono usciti i vaccini, ho visto un cambiamento nel comportamento, le persone pensavano, Bene, è finita, torniamo alla normalità “, lei dice. “Questo mi preoccupa, perché ci vorrà molto tempo.”

Ma dovrebbe arrivare un punto in cui smetteremo di essere così vulnerabili; quando un numero sufficiente di persone ha accettato il vaccino, o è stato infettato e guarito, l’immunità della mandria è a portata di mano. Ciò che sarà difficile è che tutti gli Stati Uniti non otterranno l’immunità di gregge nello stesso momento. Il virus ha raggiunto il picco in diversi stati in momenti diversi, grazie alle differenze nella densità abitativa, nell’età, nella razza e nella volontà di praticare comportamenti protettivi. La sua ritirata potrebbe assomigliare alla sua avanzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *