Cosa guardare nelle semifinali dei playoff del college football


Quattro dei programmi più leggendari del football universitario – Alabama, Clemson, Ohio State e Notre Dame – hanno ancora speranze di vincere il campionato in una delle stagioni più caotiche e incerte nella storia dello sport.

Venerdì, il College Football Playoff terrà le semifinali allo Sugar Bowl di New Orleans e al Rose Bowl di Arlington, in Texas. (Hai letto bene; il Rose Bowl è stato spostato dalla California a causa di casi di coronavirus e restrizioni di salute pubblica.) I vincitori avanzeranno alla partita del campionato, che si terrà l’11 gennaio all’Hard Rock Stadium di Miami Gardens, in Florida.

Il Rose Bowl

16:00 fuso orario orientale ad Arlington, Texas (trasferito da Pasadena, in California)

La più potente dinastia del football universitario moderno vuole un’altra corona. Ma la quattordicesima squadra in carica dell’allenatore Nick Saban fa sembrare l’attacco facile e, in questo modo, è sorprendentemente diverso da alcuni dei suoi predecessori.

Giocatori da guardare: Tre delle stelle offensive dell’Alabama – il quarterback Mac Jones, il running back Najee Harris e il wideout Devonta Smith – sono finite tra le prime cinque per l’Heisman Trophy di questa stagione. (Il vincitore sarà annunciato martedì.) Ma non dimenticare Patrick Surtain II, un cornerback junior che ha permesso di ricevere 25 yard o meno in otto delle 11 partite di questa stagione.

Qualcosa che l’Alabama ama: L’Alabama ha una media di quasi 50 punti a partita. Quando Saban vinse il suo primo campionato in Alabama nel 2009, la stessa stagione il tailback iniziale dell’Alabama vinse l’Heisman Trophy, i Tide ne ottennero circa 32.

Qualcosa che l’Alabama detesta: L’Alabama ha perso sette fumble in questa stagione ridotta, quasi il doppio del suo bilancio rispetto alla scorsa stagione.

La spia dell’Alabama: Il margine di vittoria più stretto dell’Alabama in questa stagione è stato di 6 punti, in una vittoria contro la Florida, e la difesa di Notre Dame è migliore, consentendo meno di 19 punti a partita. Saban ha detto questa settimana che il Fighting Irish avrebbe rappresentato “una sfida per il nostro attacco da finire”, quindi i fan dell’Alabama dovrebbero essere nervosi se vedessero Will Reichard uscire ripetutamente per tentativi di field goal. (Finora è stato eccellente – 12 su 12 – ma non ha avuto molte occasioni. Jonathan Doerer di Notre Dame ha tentato 22 in questa stagione.)

Navigare nella pandemia: Oltre a rivelare l’incontro di novembre di Saban con il virus e un precedente falso positivo per l’allenatore, l’Alabama ha detto poco sulla portata dell’agente patogeno all’interno del suo programma di calcio. Ma l’Alabama non ha avuto nessuna partita riprogrammata a causa dei suoi problemi di virus.

Punto extra: Saban sta cercando il suo sesto campionato nazionale come allenatore di Crimson Tide, un segno che eguaglierebbe il record di Bear Bryant in Alabama.

L’unica uscita di playoff di Notre Dame, una semifinale del 2018 contro Clemson, è stata una debacle: una sconfitta per 30-3. Una partita contro l’Alabama è una delle sue migliori opportunità per la gloria sulla griglia, anche se i Fighting Irish stanno entrando come perdenti.

Giocatori da guardare: Ian Book, il quarterback, “in qualche modo li fa battere”, ha detto questa settimana il coordinatore difensivo dell’Alabama, ma ha anche evidenziato Kyren Williams, un secondo anno di coda, che ha corso per 1.061 yard in questa stagione. Jeremiah Owusu-Koramoah, un linebacker di 215 libbre, e Kyle Hamilton, una seconda sicurezza, hanno 56 tackle ciascuno, a pari merito per il comando della squadra.

Qualcosa che Notre Dame ama: Book ha lanciato solo due intercettazioni in questa stagione. Nelle precedenti 10 stagioni in cui Brian Kelly ha allenato il Fighting Irish, il corpo di quarterback di Notre Dame ha registrato una media di circa una dozzina di intercettazioni all’anno.

Qualcosa che Notre Dame detesta: Storia, o almeno ne parliamo molto. A parte una vittoria in regular season su Clemson a novembre, Notre Dame ha lottato nei giochi principali. C’è stata la semifinale del 2018, ma anche una sconfitta di 16 punti contro l’Ohio State per terminare la stagione 2015 e la sconfitta di 28 punti contro l’Alabama nella partita per il titolo della Bowl Championship Series per la stagione 2012.

La spia di Notre Dame: Book è stato licenziato sei volte il massimo della stagione nella sconfitta di Notre Dame contro Clemson nella partita di campionato della Atlantic Coast Conference. Quasi due terzi dei 32 licenziamenti dell’Alabama sono arrivati ​​nelle ultime quattro partite. La penetrazione precoce dall’Alabama potrebbe segnalare una giornata triste per il Fighting Irish, ma cerca Notre Dame per cercare di migliorare su un gioco di corsa che ha guadagnato solo 44 yard nel match per il titolo ACC.

Navigare nella pandemia: Una partita di settembre contro Wake Forest è stata rinviata perché Notre Dame stava affrontando un’ondata di casi intorno alla sua squadra di calcio. La partita è stata successivamente cancellata, ha detto l’ACC, “per preservare l’integrità” della partita di campionato.

Punto extra: Normalmente indipendente nel calcio, Notre Dame ha giocato nell’ACC per la stagione 2020 e diventerà la prima squadra ad apparire nei playoff dopo aver perso una partita di campionato.

La zuccheriera

20:00 Orientale a New Orleans

Sconfitti durante la partita per il titolo della scorsa stagione nel Superdome, lo stesso edificio in cui giocheranno venerdì sera, Clemson e Coach Dabo Swinney sono tornati ai playoff per la sesta stagione consecutiva e dovranno affrontare un nemico che hanno battuto in due playoff precedenti Giochi. La scorsa stagione, Clemson ha superato i Buckeyes, 29-23.

Giocatori da guardare: Come sempre con Clemson in questi giorni, il quarterback Trevor Lawrence è la star principale: un finalista dell’Heisman Trophy, la prima scelta prevista nel draft NFL e una figura come poche altre nella storia di Clemson. Ma Lawrence è pronto a diffondere il merito, il suo reato potenziato dal running back Travis Etienne, che ha stabilito un record di Football Bowl Subdivision per la maggior parte delle partite con un touchdown (42) mentre giocava contro il Boston College in ottobre. È l’unico tailback nel gioco del college con più di 500 yard in ricezione.

Qualcosa che Clemson ama: Entrambi i lati della palla. Sotto Swinney, che ha giocato a ricevitore largo in Alabama, Clemson in questa stagione sta quasi segnando 45 punti a partita, terzo migliore nello sport. E alla difesa piace sciamare, facendo una media di quattro sacchi a partita – una potenziale ricetta per la miseria per Justin Fields, il chiamante del segnale dell’Ohio State che è andato giù tre volte nella partita di campionato Big Ten contro la Northwestern.

Qualcosa che Clemson detesta: Terza conversione in meno. La percentuale dei Tigers è la peggiore nel campo dei playoff dopo che Clemson è riuscito su 78 dei 167 tentativi.

La spia di avvertimento di Clemson: La difesa del passaggio dell’Ohio State è stata la peggiore nei Big Ten. Se Lawrence, che non ha giocato nella doppia sconfitta di novembre contro Notre Dame perché era risultato positivo al virus, non può avere successo contro la sua difesa, Clemson è quasi certo di essere in serio pericolo.

Navigare nella pandemia: Clemson ha annunciato mercoledì che il suo coordinatore offensivo, Tony Elliott, non avrebbe partecipato alla semifinale a causa dei protocolli relativi al virus, e l’università ha detto che almeno 222 persone associate al suo dipartimento atletico, incluso Lawrence, sono risultate positive al test il virus da giugno. La scuola non ha rilasciato una ripartizione sport per sport, ma Swinney era furioso quando una partita contro la Florida State è stata annullata a causa di problemi nel programma dei Seminoles.

Punto extra: Lascia che le chiacchiere volino. Swinney ha classificato lo stato dell’Ohio al numero 11 in questa partita e non ha deviato, dichiarando questa settimana che non avrebbe inserito nessuna squadra nella sua top 10 se non avesse giocato almeno nove partite. “Probabilmente potrei candidarmi alla carica di governatore nel Michigan e avere buone possibilità”, ha detto. Ma ha anche ammesso che Ohio State ha avuto un buon tiro come una delle quattro squadre al titolo.

Nella sua quarta apparizione ai playoff, Ohio State, che ha vinto per l’ultima volta il titolo di football del college nella stagione 2014, spera di recuperare il tempo e la spavalderia persa a causa della pandemia.

Giocatori da guardare: Il quarterback Justin Fields cercherà di consolidare il suo posto come scelta migliore nel draft dopo aver avuto così poche possibilità di mostrare i suoi punti di forza in questa stagione. La sua percentuale di completamento supera quella di Lawrence, ma ha lanciato solo 15 passaggi di touchdown e si è precipitato per altri cinque. Wyatt Davis, un guardalinee interno da 315 libbre, sarà cruciale per creare un gioco di corsa, e anche con una stagione ridotta, il cornerback Shaun Wade ha registrato quasi la metà delle sue intercettazioni in carriera. Chris Olave, un ricevitore largo che ha perso la partita per il titolo Big Ten, dovrebbe tornare.

Qualcosa che l’Ohio State ama: Tempo di possesso, che dovrebbe tornare utile durante il tentativo di contenere l’abilità di Clemson di segnare. L’Ohio State di solito controlla la palla per oltre 33 minuti a partita.

Qualcosa che lo Stato dell’Ohio detesta: La difesa del passaggio è un problema evidente, ma questo è solo un elemento di una difesa che è stata erosa dalla scorsa stagione, quando era la migliore nei Big Ten. Nel 2019, quando la difesa è stata caricata con giocatori come Chase Young e Jeff Okudah, la seconda e la terza scelta nel draft NFL 2020, Ohio State si è arresa a soli 248 yard totali a partita. Quest’anno? 358.

Spia di avvertimento dello stato dell’Ohio: I Buckeyes ansimavano nella partita di campionato dei Big Ten, che hanno raggiunto solo perché il campionato ha cambiato una regola di ammissibilità cruciale. Hanno preso il controllo quando hanno trovato un attacco veloce che aveva 305 iarde nel secondo tempo. È improbabile che questa volta si divertano così tanto. L’allenatore Ryan Day ha detto che avrebbe cercato un equilibrio tra sorpasso e corsa, ma, ha detto, “Ogni volta che inizi a chiamarlo in modo non aggressivo, è allora che accadono cose brutte”.

Navigare nella pandemia: I Buckeyes cancellarono una partita all’Illinois a causa di casi all’interno del loro programma, e anche gli incontri contro il Maryland e il Michigan furono cancellati a causa della pandemia.

Punto extra: Nella sua seconda stagione in cima allo stato dell’Ohio, Day è imbattuto, tranne per la sconfitta nei playoff della scorsa stagione contro Clemson. Woody Hayes era 10-6-2 nelle sue prime due stagioni a Columbus, mentre Urban Meyer era 24-2. Jim Tressel ha vinto un campionato nazionale per terminare la sua seconda stagione, quando Ohio State è andato 14-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *