Rinoceronte lanoso conservato rinvenuto nell’Artico russo



Ritrovamenti simili nella vasta regione siberiana della Russia sono avvenuti con crescente regolarità poiché il cambiamento climatico, che sta riscaldando l’Artico a un ritmo più veloce rispetto al resto del mondo, ha sciolto il terreno in alcune aree a lungo bloccate nel permafrost.

Il rinoceronte è stato trovato in un fiume ad agosto completo di tutti i suoi arti, alcuni dei suoi organi, la sua zanna – una rarità per tali reperti – e persino la sua lana, lo scienziato Valery Plotnikov è stato citato come dicendo da Yakutia 24, un media locale presa.

Plotnikov ha detto che il rinoceronte lanoso potrebbe aver vissuto nel tardo Pleistocene, che si è concluso 11.700 anni fa.

La bestia sembrava usare la sua zanna per raccogliere cibo, a giudicare dai segni di erosione trovati su di essa, ha detto lo scienziato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *