Nel 2023, non sarai in grado di pilotare la maggior parte dei droni negli Stati Uniti senza trasmettere la tua posizione

Se intendi pilotare un drone negli Stati Uniti, dovrai prestare attenzione: la Federal Aviation Administration (FAA) ha appena emesso la più grande serie di modifiche alla legge sui droni degli Stati Uniti da quando l’agenzia si è interessata per la prima volta alla tecnologia. Con la licenza adeguata, sarai presto in grado di volare di notte e sopra le persone. Ma il cambiamento più grande è questo: nel 2023, potrebbe essere illegale per te pilotare alcuni droni affatto a meno che non li retrofitti con le proprie apparecchiature di trasmissione.

Nel 2022, il governo degli Stati Uniti richiederà che ogni nuovo drone prodotto in serie di peso superiore a 0,55 libbre (0,25 kg) trasmetta la tua posizione – e intendo la tua posizione, non solo la posizione del tuo drone. Trasmetterete anche un numero di identificazione che le forze dell’ordine possono fare riferimento al tuo numero di registrazione, così come la velocità e l’altitudine del tuo drone.

Fa tutto parte di un nuovo standard “ID remoto” progettato per dare alla FAA e alle forze dell’ordine un controllo su ciò che sta effettivamente volando nei cieli, e ha senso che potremmo volere qualcosa del genere, considerando il sistema attuale richiede solo di schiaffeggiare un adesivo sul tuo drone che nessuno sarà in grado di vedere mentre vola in aria. In questo modo, le forze dell’ordine possono teoricamente capire chi sta pilotando pericolosamente un dato drone e spegnerlo.

Ma la regola dell’ID remoto non si applica solo ai droni nuovi di zecca: nel 2023; sarà illegale far volare i tuoi droni esistenti senza la stessa trasmissione. Non ci sono clausole di grandfathering per i droni più vecchi, nessuna esenzione per i droni da corsa costruiti in casa, e non importa se lo stai volando per divertimento o anche solo al chiuso. Dovrai adattarlo con un nuovo modulo di trasmissione o pilotarlo solo in una zona di volo dei droni appositamente designata chiamata “Area di identificazione riconosciuta dalla FAA”, secondo le nuove regole. Non esistono ancora tali aree: la FAA accetterà le domande per le nuove zone nel 2022.

È anche degno di nota che la FAA non sta dicendo esattamente come o quanto lontano questi droni devono trasmettere la loro identità, lasciando in gran parte ai produttori il compito di capire il modo migliore per farlo nei prossimi 18-20 mesi, quando i nuovi droni venduti negli Stati Uniti dovranno conformarsi. “In questo momento, nessun mezzo di conformità è stato approvato dalla FAA”, scrive un portavoce.

Per un drone in stile DJI che racchiude già molta tecnologia e si collega già al tuo smartphone, potrebbe teoricamente essere facile come inviare un segnale aggiuntivo ogni tanto, ma dipende da ciò che la FAA decide di approvare alla fine. DJI ha rifiutato di commentare questa storia, il che mi fa chiedere se ci sia qualche ruga che mi manca.

Vale la pena notare che mentre DJI si è scagliato contro la proposta originale della FAA Ciò potrebbe aver richiesto a ogni drone di trasmettere il proprio ID remoto su Internet, le regole finali non richiedono esplicitamente una connessione Internet e suggeriscono che i produttori potrebbero semplicemente utilizzare Bluetooth o Wi-Fi a corto raggio.

Ecco la dichiarazione del produttore di droni autoportanti Skydio: “Stiamo rivedendo la nuova regola della FAA sull’identificazione a distanza, che entrerà in vigore in circa 30 mesi. Non vi è alcun impatto immediato sui clienti Skydio. Stiamo lavorando a stretto contatto con la FAA e stiamo adottando misure per garantire che i nostri prodotti attuali e futuri siano conformi al nuovo quadro “.

Se risulta difficile aggiungere queste trasmissioni. o se le persone si preoccupano di rivelare la loro posizione, potrebbe cambiare il modo in cui vengono prodotti e venduti i droni. Aziende come DJI cercano già di mantenere alcuni droni sotto il limite di peso di 0,55 libbre in modo che gli acquirenti non debbano registrarli legalmente presso la FAA. Ora, è probabile che più droni seguano l’esempio e i produttori di giocattoli volanti più economici potrebbero pensarci due volte prima di superare anche quel limite di peso. Anche i droni da corsa progettati per perdere più peso possibile potrebbero ora dover includere un possibile trasmettitore ID remoto nella loro costruzione.

E solo perché hai un trasmettitore ID remoto non significa che puoi distogliere lo sguardo dal tuo drone, comunque. La regola della linea di vista visiva si applica ancora. “Le persone che utilizzano un drone con un modulo di trasmissione ID remoto devono essere in grado di vedere il loro drone in ogni momento durante il volo”, scrive un portavoce della FAA, che ha anche confermato a The Verge che non ci sono esenzioni per i droni costruiti in casa. “[FAA-Recognized Identification Areas] sono gli unici luoghi in cui gli aerei senza pilota (droni e modellini di aeroplani radiocomandati) possono operare senza trasmettere elementi di messaggi ID remoti senza altra autorizzazione della FAA ”, hanno scritto.

Se sei un operatore di droni professionale e con licenza, ci sono alcune notizie molto intriganti e tanto attese oggi accanto alla regola dell’ID remoto, però: la FAA ha deciso di permetterti finalmente di far volare i droni sulle persone, di notte e in alcuni casi anche su veicoli in movimento senza richiedere una deroga speciale.

Volare di notte richiede addestramento aggiuntivo e luci anticollisione “che possono essere viste per 3 miglia statali e hanno una frequenza di lampeggiamento sufficiente per evitare una collisione”. Sorvolare le persone dipende da quanto sia pericoloso il tuo drone in termini di peso e pale affilate dell’elica. Esistono quattro categorie di droni:

I piccoli aeromobili senza pilota ammissibili di categoria 1 devono pesare meno di 0,55, compreso tutto ciò che si trova a bordo o altrimenti attaccato, e non contenere parti rotanti esposte che potrebbero lacerare la pelle umana. Non sono richiesti mezzi di conformità (MOC) o dichiarazioni di conformità (DOC) accettati dalla FAA.

I piccoli aeromobili senza pilota idonei di Categoria 2 non devono causare lesioni a un essere umano equivalenti o superiori alla gravità della lesione causata da un trasferimento di 11 piedi per libbra di energia cinetica all’impatto da un oggetto rigido, non contengono alcuna rotazione esposta parti che potrebbero lacerare la pelle umana all’impatto con un essere umano e non contengono difetti di sicurezza. Richiede metodi di conformità accettati dalla FAA e una dichiarazione di conformità accettata dalla FAA.

I piccoli aeromobili senza pilota idonei di categoria 3 non devono causare lesioni a un essere umano equivalenti o superiori alla gravità delle lesioni causate da un trasferimento di 25 piedi per libbra di energia cinetica all’impatto da un oggetto rigido, non contengono alcuna rotazione esposta parti che potrebbero lacerare la pelle umana all’impatto con un essere umano e non contengono difetti di sicurezza. Richiede metodi di conformità accettati dalla FAA e una dichiarazione di conformità accettata dalla FAA.

I piccoli aeromobili senza pilota idonei di categoria 4 devono avere un certificato di aeronavigabilità rilasciato ai sensi della Parte 21 dei regolamenti FAA. Deve essere utilizzato in conformità con le limitazioni operative specificate nel Manuale di volo approvato o come altrimenti specificato dall’Amministratore. Le limitazioni operative non devono vietare le operazioni sugli esseri umani. Deve far eseguire la manutenzione, la manutenzione preventiva, le modifiche o le ispezioni in conformità con i requisiti specifici della regola finale.

Non puoi pilotare un piccolo drone di categoria 1 o 2 sopra le persone a meno che non abbia un trasmettitore ID remoto, mentre la categoria 3 non può essere pilotata su “assemblee all’aperto di esseri umani”, solo aree private in cui le persone sono sotto strutture coperte o sono stati avvertiti che un drone volerà sopra. Indipendentemente da ciò, avrai bisogno di un permesso Parte 107 per volare di notte o sopra le persone, il che significa fare un test e ottenere la licenza. Queste regole specifiche dovrebbero entrare in vigore in circa due mesi.

Ecco riassunto esecutivo della FAA (PDF) sul volo sopra le persone, e il testo completo della regola ID remoto (PDF) così puoi leggere da solo. La FAA ha affrontato un sacco di commenti e suggerimenti pubblici lì dentro, quindi vale la pena leggere se ti stai chiedendo perché hanno scelto di andare in questo modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *