Recensione Asus ROG Strix Scar 15: potente gaming portatile

Se stai cercando l’hardware di gioco più potente in assoluto là fuori … beh, non vuoi l’Asus ROG Strix Scar 15. Vuoi un desktop o un laptop che pesa sette libbre, richiede più mattoni di alimentazione ed è fondamentalmente un desktop. Ma se vuoi ancora qualcosa che puoi realisticamente portare in giro, lo Strix è potente quanto lo è.

Quest’anno abbiamo esaminato una serie di laptop Asus che fanno parte della linea di giochi ROG Zephyrus: potenti, mentre ancora portatili e attraenti. Compreresti uno Zephyrus se desideri risultati di gioco decenti ma desideri anche una macchina da lavoro quotidiana che potresti portare in ufficio o in classe. La linea Strix evita quest’ultimo ruolo. Questi sono laptop da gioco. Sono solo per i giochi. Non sono economici, non sono sottili e non trattengono nulla.

Primo piano del logo ROG Strix sulla Strix Scar 15.

“Sciopero. Uccidere. Stordire.” è il motto di Strix Scar.

È qui che si distingue lo Strix Scar 15. Ogni aspetto è progettato pensando agli appassionati di giochi e ci sono una serie di caratteristiche uniche per questi clienti. Naturalmente, anche quelli hanno alcuni compromessi e le persone che potrebbero aver bisogno di usare la loro macchina per attività oltre ai giochi dovrebbero prendere in considerazione altre opzioni.

Lo Strix Scar 15 inizia a $ 2.199,99 sullo store Asus. Il modello base viene fornito con un Core i7-10875H, una Nvidia GeForce RTX 2070 Super, 1 GB di memoria SSD e uno schermo da 240 Hz. Il modello che stiamo guardando oggi è un significativo passo avanti rispetto a quello: costa $ 2.799,99 ed è alimentato dal Core i9-10980HK a otto core di Intel e da un RTX 2070 Super, a cui si aggiungono 32 GB di RAM, 2 TB di memoria e uno schermo 1920 x 1080 a 300 Hz (tempo di risposta di 3 ms). Il 10980HK è un cavallo di battaglia – è uno dei chip mobili più potenti sul mercato – e 300Hz è il display più veloce che puoi ottenere su un laptop da 15 pollici.

Il ROG Strix Scar 15 visto con un angolo di 135 gradi.

Asus afferma che il design è stato ispirato da una collaborazione con BMW Designworks Group. Guardalo?

Se hai fatto clic su questa recensione, probabilmente sei più curioso dei frame rate che questo laptop sta sopportando. Basti dire: sono bravi.

Sopra CS: VAI alle impostazioni massime, lo Strix Scar ha una media di 248 fps. Grazie allo schermo a 300Hz di questo modello, i chip non eseguono solo il rendering a 248fps; stai effettivamente vedendo 248 fps. Vedrai una differenza di frame rate tra questo sistema e uno identico con un display a 240Hz, anche se piccolo. (Ma per le persone che giocano a molti esport e sparatutto in prima persona, una piccola differenza può avere importanza.)

Complessivamente, CS: VAI è stata un’esperienza piacevole. La cicatrice è scesa sotto i 100 fps solo una volta quando stavo attraversando una fitta raffica di polvere.

Non tutti i titoli sono in grado di sfruttare appieno lo schermo a 300 Hz, a meno che non si preveda di ridurre le impostazioni di qualità. Lo Strix ha messo su 67 fps Shadow of the Tomb Raiderle impostazioni più alte con ray tracing su Ultra. Sopra Red Dead Redemption II (uno dei giochi più impegnativi in ​​circolazione) è passato a Ultra, la Scar ha registrato una media di 54 fps. Entrambi i giochi erano abbastanza giocabili con quelle impostazioni, senza alcuna balbuzie o rallentamenti. Questi risultati sono alla pari con l’MSI GE66 Raider (che ha messo su 50fps Red Dead e 70 fps Tomb Raider) e ha battuto il più piccolo Zephyrus G14 con un margine significativo.

Il lato sinistro della recensione ROG Strix Scar 15.

È possibile collegare un monitor G-Sync tramite USB-C.

L'Asus ROG Strix Scar 15 dal retro.

Con HDMI 2.0b, puoi visualizzare contenuti fino a 60 Hz su un monitor 4K o TV collegato.

Vale la pena notare che mentre lasciavo che la Cicatrice si strappasse in modalità Turbo (il profilo di potenza più alto disponibile), il 10980HK si è surriscaldato durante la mia sessione di gioco, trascorrendo un po ‘di tempo a metà degli anni ’90 e raggiungendo anche 99 gradi Celsius un paio di volte. Quando sono passato al normale profilo Performance, la CPU ha trascorso più tempo negli anni ’80 medio-alti e di conseguenza ho visto solo una differenza di 1-2 fps. Quindi, se sei preoccupato di friggere il tuo hardware, non ti perderai molto se rimani nel profilo Performance.

Passando ad altre cose per laptop. A parte i suoi chip, ciò che distingue lo Strix Scar 15 come laptop da gioco è il design. È dotato di una tastiera RGB personalizzabile per tasto, un logo luminoso sul coperchio e una striscia LED luminosa attorno ai tre lati anteriori. Una striscia luminosa può sembrare odiosa, ma questa è in realtà più sommessa delle strisce che potresti aver visto su piattaforme di gioco come GE66 Raider di MSI. Avvolge la parte inferiore del ponte, quindi non lo vedi completamente; l’effetto è meno appariscente del giocatore rispetto al GE66 Raider e al nightclub più stravagante. (Puoi disattivare tutte le cose RGB, ovviamente. Ma allora, qual è il punto?)

Un’altra cosa interessante è il design del mazzo, che è stampato con ciò che Asus chiama “Cybertext”. Fondamentalmente, Republic of Gamers è scritto dappertutto con un tipo di carattere urban-chic. È sottile e tutt’altro che distratto, ma conferisce all’intero prodotto una sottile atmosfera fantascientifica.

A proposito del deck della tastiera: i poggiapolsi sono rivestiti con un’esclusiva “vernice soft-touch”. È molto più fluido del tipico poggiapolsi (puoi sentire la differenza quando tocchi il resto del telaio) ed è abbastanza piacevole mettere le mani.

Le tastiere Asus sono spesso tra le mie preferite e la tastiera di Strix Scar non fa eccezione. Mi piace scrivere su questo. Mi sento come se le mie dita volassero mentre lo uso. C’è un clic soddisfacente con poca resistenza. E apprezzo particolarmente la comoda fila di tasti di scelta rapida in alto, che include controlli del volume, un microfono disattivato, uno che cambia il profilo delle prestazioni e un altro pulsante che fa apparire Armoury Crate (l’app di Asus dove puoi regolare varie impostazioni e funzionalità) .

Se preferisci collegare le tue periferiche, hai una buona selezione di porte a tua disposizione. Ci sono tre porte USB 3.2 Gen 1 Type-A e un jack audio sul lato sinistro, mentre il retro ospita una porta USB 3.2 Gen 2 Type-C (che supporta DisplayPort, ma non la ricarica PD), la porta di ricarica, una LAN RJ-45 e un HDMI 2.0. È la maggior parte di ciò di cui avrai bisogno, ma c’è un’omissione lampante: Thunderbolt. A molte persone potrebbe non interessare questo, ma è una porta che sono deluso di non vedere su un laptop da $ 2,799.

Sul lato destro c’è un lettore Keystone II. Un Keystone II è una chiave fisica su cui è possibile salvare le impostazioni personali. Puoi anche usarlo per accedere a uno spazio di archiviazione privato, che Asus chiama “shadow drive”. Questo può essere crittografato se hai Windows 10 Pro. (Solo questo modello viene fornito con quel sistema operativo. Se acquisti la configurazione di base, dovrai eseguire l’aggiornamento da Windows 10 Home).

Il coperchio dell'Asus ROG Strix Scar 15 dall'alto.

È possibile collegare un’unità shadow a più chiavi di volta per condividere l’accesso o creare backup.

Il Keystone II è un’idea chiara considerando quante impostazioni e profili ci sono da tenere d’occhio sullo Strix. Nell’app ROG GameVisual, puoi scegliere tra preimpostazioni di colore per diversi tipi di giochi (la modalità FPS migliora la luminosità e il contrasto, la modalità RPG dà la priorità ai colori vivaci, ecc.). In Aura Creator, puoi personalizzare i colori e l’animazione della tastiera. In GameFirst VI, puoi dare la priorità alla larghezza di banda tra i programmi che hai in esecuzione; ci sono preset come Gaming First, Live Streaming First e Multimedia First.

Un’altra cosa che mi piace: gli altoparlanti. La musica suonava alla grande, con una buona qualità surround. Lo Strix non sostituirà un buon altoparlante esterno e le percussioni erano un po ‘metalliche. Ma la voce era abbastanza chiara e al massimo volume non ho mai sentito distorsioni. Le ventole del laptop diventano piuttosto rumorose durante il gioco, ma non ho avuto problemi a sentire l’audio dei miei giochi su di esse. (Puoi anche passare al profilo Silenzioso se il lamento ti dà fastidio.)

Primo piano della striscia LED dell'Asus ROG Strix Scar 15.

Asus afferma che la sua tecnologia “amplificatore intelligente” apporta regolazioni in tempo reale all’uscita degli altoparlanti dello Strix per ridurre al minimo la distorsione e prevenire danni.

Ci sono molte cose buone sullo Strix, come puoi vedere. Ma ci sono anche dei compromessi. La maggior parte di loro non sono particolarmente rilevanti per i giochi (e quindi perdonabili su un laptop come lo Strix), ma vale comunque la pena tenerli a mente.

Per uno: non c’è la webcam. Non è un rompicapo – gli streamer useranno comunque la propria attrezzatura – ma è un grande svantaggio per chiunque altrimenti utilizzerebbe lo Strix per un incontro di lavoro occasionale o un incontro virtuale con gli amici.

Ho anche un paio di problemi con il trackpad. Ha clicker discreti, che richiedono un po ‘più di movimento da premere rispetto ai pulsanti integrati. Mi piacciono questi clicker in particolare più della maggior parte, ma sono comunque facili da perdere ea volte mi sono ritrovato a battere lo chassis quando ho provato a fare clic. In generale, l’ho trovato meno reattivo e meno preciso di quanto avrei voluto che fosse. Di tanto in tanto, pensava che stessi facendo clic quando non lo ero, facendomi trascinare accidentalmente oggetti ovunque.

Il touchpad ha anche una caratteristica ingegnosa in cui può trasformarsi in un tastierino numerico a LED se si preme un pulsante NumLock integrato nell’angolo in alto a destra, ma ho premuto questo pulsante con il palmo durante la digitazione e ho attivato accidentalmente il tastierino numerico più volte. A differenza degli ZenBook di Asus che hanno anche questa funzione, non puoi navigare con il touchpad mentre il tastierino numerico è attivo, quindi ho continuato a interrompere il mio flusso di lavoro per disattivarlo. (Puoi disabilitare il touchpad stesso con F10, ma non c’è un modo semplice per disabilitare il NumPad senza disabilitare il touchpad.)

Il più grande svantaggio, tuttavia, è la durata della batteria. Ho avuto una media di due ore e 28 minuti di multitasking continuo e lavoro d’ufficio con Strix sul profilo Battery Saver con lo schermo intorno ai 200 nit di luminosità. (Con tutte le funzioni di risparmio della batteria disattivate e un carico leggermente più pesante, ho ottenuto solo un’ora.) Lo Strix è un laptop da gioco, quindi non mi aspettavo ore e ore di succo. Tuttavia, molti concorrenti fanno di meglio: l’MSI GE66 Raider (che alimenta anche una striscia LED e una tastiera RGB) ha superato quattro ore dello stesso carico di lavoro.

Giocare con la batteria è possibile, ma non eccezionale. Red Dead correva principalmente negli anni dell’adolescenza e degli anni ’20. Ho avuto un’ora e 15 minuti di gioco con una carica, ma ho iniziato a vedere balbuzie quando lo Strix era sceso al 60 percento (circa mezz’ora in avanti) e il gioco diventava ingiocabile al 10 percento. Realisticamente, se hai intenzione di portare la Scar ovunque, dovrai portare l’enorme adattatore da 280 W e dedicare un po ‘di tempo a caricare il dispositivo. (Ci sono voluti 45 minuti per caricare fino al 60 percento durante un utilizzo molto leggero di Chrome.)

Nel complesso, questi pignoli sottolineano la priorità di Asus con la Scar. Non è un laptop destinato a fungere da compagno di viaggio o da autista che lavora da casa: non acquistarlo come PC principale.

La tastiera e il touchpad Asus ROG Strix Scar visti dall'alto.

Vedi quella cosa “NumLK” nell’angolo in alto a destra? Il NumPad si apre se lo tocchi.

Ma ciò non significa che Scar non sia eccezionale in ciò in cui dovrebbe essere eccezionale, che è il gioco. I suoi risultati sono alla pari con quelli dei migliori rig da 15 pollici sul mercato e offre un utile software di personalizzazione con un design colorato unico per l’avvio. Se hai bisogno dei migliori frame rate e dello schermo più veloce, Strix Scar 15 è un ottimo acquisto.

Foto di Monica Chin / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *