Anteprima della NBA Eastern Conference: Will the Nets Reign Supreme?


È già di nuovo il periodo più bello dell’anno? Con LeBron alley-ooping e gli arbitri che ci chiedono di essere di buon umore? Ci saranno schiacciate usate per la pubblicazione, Kawhi ride per arrostire e spazzatura che parla fuori nel snowwwww.

Sì, la stagione NBA è alle porte, a partire da martedì, con un panorama molto diverso da qualsiasi altra stagione. La maggior parte delle arene non avrà fan sugli spalti a causa della pandemia. Allo stesso tempo, torneranno molte delle migliori star che hanno perso la maggior parte o tutta la scorsa stagione, spostando gli equilibri di potere nell’NBA

E tutti gli occhi sono puntati su James Harden per vedere dove va a finire, se deve rimanere a Houston per la stagione o viene mandato in una delle sue destinazioni preferite, come Milwaukee, Philadelphia o Miami.

La Eastern Conference è aperta quest’anno. Ecco uno sguardo a dove si trova.

Record 2019-2020: 35-37 (seme playoff n. 7)

Aggiunte chiave: Jeff Green, Landry Shamet

Sottrazioni chiave: Wilson Chandler, Tempio di Garrett

Prospettiva: Sulla carta, questa è la squadra più talentuosa dell’Est, se non del campionato. Gli unici nuovi giocatori in questa stagione sono riserve chiave, ma la vera aggiunta è Kevin Durant, che è pronto a giocare dopo aver saltato la scorsa stagione a causa di un infortunio al tendine d’Achille. Anche il suo amico e compagno perenne Kyrie Irving tornerà, da un infortunio alla spalla che lo ha limitato a 20 partite la scorsa stagione. Se sono vicini ai giocatori che erano prima degli infortuni, questa squadra è una minaccia per la vittoria in finale, soprattutto considerando il suo dinamico cast di supporto.

I Nets hanno sparatorie d’élite in Shamet e Joe Harris; rimbalzi e parate in DeAndre Jordan e Jarrett Allen; registi di qualità in Caris LeVert e Spencer Dinwiddie; e candele da banco come Green e Timothé Luwawu-Cabarrot.

Record 2019-2020: 56-17 (seme n. 1)

Aggiunte chiave: Jrue Holiday, DJ Augustin, Bobby Portis, Torrey Craig

Sottrazioni chiave: Robin Lopez, Eric Bledsoe, Marvin Williams, Wesley Matthews, Ersan Ilyasova

Prospettiva: I Bucks entrano in stagione senza la nuvola che Giannis Antetokounmpo firmerà un’estensione sospesa sul Wisconsin. Questa è di per sé una grande vittoria. Ma ora l’attenzione sarà concentrata sul fatto che questa squadra gareggerà per un campionato o scomparirà di nuovo all’inizio dei playoff.

Fare trading per Holiday, un ex All-Star, è stato un ottimo inizio. Antetokounmpo, Khris Middleton e Holiday sono un terribile trio. I Bucks hanno anche rinnovato la loro panchina, aggiungendo Augustin, un veterano che può tirare la palla, per compensare la perdita di giocatori come Matthews e Ilyasova. (Nota a margine: Antetokounmpo ha l’opportunità di diventare il primo giocatore dai tempi di Larry Bird nel 1985-86 a vincere il Most Valuable Player Award per la terza stagione consecutiva.)

Record 2019-2020: 44-29 (seme n. 5)

Aggiunte chiave: Avery Bradley, Maurice Harkless

Partenze chiave: Solomon Hill

Prospettiva: Dopo la corsa in finale di Cenerentola dello scorso anno, gli Heat entrano in questa stagione con la stessa squadra più o meno, guidata da Jimmy Butler, Bam Adebayo e Goran Dragic. Puoi aspettarti che Tyler Herro, che per lo più è uscito dalla panchina la scorsa stagione e ha offerto molte ottime prestazioni nei playoff, avrà un ruolo più importante. Ti chiedi se Miami sarà di nuovo in grado di cogliere di sorpresa le squadre, con molte squadre dell’Est che fanno mosse significative per migliorare o far tornare giocatori da un infortunio.

Record 2019-2020: 43-30 (seme n. 6)

Aggiunte chiave: Seth Curry, Danny Green, Dwight Howard

Partenze chiave: Al Horford, Josh Richardson

Prospettiva: Daryl Morey, il nuovo presidente della squadra, ha già lasciato il segno nel roster, spedendo l’Horford inadatto per Green, che fornirà a Joel Embiid e Ben Simmons un po ‘di spazio necessario, così come Curry. La squadra è più equilibrata di quella deludente della scorsa stagione, ma Embiid e Simmons devono ancora elevare il loro gioco. (E non dimentichiamo: i Sixers sono in gioco per scambiare con James Harden di Houston.)

Record 2019-2020: 48-24 (seme n. 3)

Aggiunte chiave: Jeff Teague, Tristan Thompson

Partenze chiave: Gordon Hayward, Brad Wanamaker

Prospettiva: Questa è stata una brutta off-season per i Celtics, che hanno perso Hayward, un talento All-Star, in uno scambio di free agency che ha portato a Boston un’eccezione record, che il franchise potrebbe utilizzare per acquisire un solido giocatore di rotazione. Per contendersi, i Celtics avranno bisogno di Jayson Tatum e Jaylen Brown per fare un altro salto, oltre a contributi migliori del previsto dalla loro scuderia di giovani giocatori come Grant Williams, Robert Williams e Romeo Langford, soprattutto visti i problemi al ginocchio di Kemba Walker.

Record 2019-2020: 20-47

Aggiunte chiave: Danilo Gallinari, Bogdan Bogdanovic, Rajon Rondo, Kris Dunn, Solomon Hill

Partenze chiave: Vince Carter, Evan Turner, Jeff Teague

Prospettiva: Gli Hawks sono una squadra pronta a fare The Leap. Oltre ad avere un talento d’élite come Trae Young, il team ha ingaggiato diversi veterani forti per circondare un nucleo dinamico che include John Collins, Clint Capela, Kevin Huerter e Cam Reddish. Unire così tante facce nuove sarà difficile e questa squadra sarà probabilmente povera sul piano difensivo. Ma Atlanta sarà una tappa obbligata su League Pass.

Record 2019-2020: 25-47

Aggiunte chiave: Russell Westbrook, Robin Lopez, Raul Neto

Partenze chiave: John Wall

Prospettiva: Entrambe le stelle della squadra – Bradley Beal e Westbrook – giocheranno questa stagione con le fiches sulle spalle: Beal, per essere stato snobbato per le squadre All-NBA nonostante la sua stellare stagione scorsa e Westbrook per la narrativa che circonda la sua campagna a Houston, nonostante una squadra All NBA. Cerca Rui Hachimura nella conversazione per il premio del giocatore più migliorato dopo una forte stagione da rookie.

Record 2019-2020: 45-28 (seme n. 4)

Aggiunte chiave: Nessuna

Partenze chiave: Nessuna

Prospettiva: La più grande acquisizione che i Pacers hanno fatto in questa bassa stagione è stata un nuovo allenatore, Nate Bjorkgren. A parte questo, avranno un sano Victor Oladipo e Domantas Sabonis intorno a cui costruire, così come Malcolm Brogdon e TJ Warren, che hanno avuto una grande corsa nella bolla della Florida. Tuttavia, è difficile vedere questa squadra fare rumore mentre la stagione avanza.

Record 2019-2010: 53-19 (seme n. 2)

Aggiunte chiave: DeAndre ‘Bembry, Alex Len, Aron Baynes

Partenze chiave: Serge Ibaka

Prospettiva: Questa potrebbe essere la squadra più difficile in Oriente da agganciare. Le azioni di Pascal Siakam sono diminuite dopo la sua prestazione nei playoff, e sostituire Ibaka con la combinazione di Baynes e Len potrebbe non essere sufficiente. Kyle Lowry compie 35 anni in questa stagione. Toronto era ha eliminato i playoff al secondo turno e non ha migliorato molto il talento. Anche così, i Raptor non devono mai essere contati.

Record 2019-2020: 33-40 (seme n. 8)

Aggiunte chiave: Cole Anthony

Partenze chiave: DJ Augustin

Prospettiva: L’unico motivo per guardare questa squadra è vedere che tipo di giocatore sarà Anthony, redatto 15 ° in tutto il mese scorso. Altrimenti, la squadra è di nuovo nella media, soprattutto con Jonathan Isaac che probabilmente salterà l’anno per un infortunio al ginocchio. È tempo che questo franchise ricominci. Costruire attorno ad Aaron Gordon ed Evan Fournier non è abbastanza buono.

Record 2019-2020: 23-42

Aggiunte chiave: LaMelo Ball, Gordon Hayward

Partenze chiave: Nicolas batum

Prospettiva: Questa squadra potrebbe sfidare per i playoff. Hayward ha avuto un ottimo anno a Boston la scorsa stagione e Ball si sta dimostrando un regista di talento durante la preseason. Devonte ‘Graham (18,2 punti a partita nella sua seconda campagna NBA) è un giovane talento solido pronto per un balzo.

Record 2019-2020: 22-43

Aggiunte chiave: Garrett Temple, Patrick Williams

Partenze chiave: Nessuna

Prospettiva: I Bulls hanno un nuovo allenatore, Billy Donovan, che ha un debole per spremere la produzione di roster meno che stellari. Zach LaVine ha messo tutti i numeri All-Star (25,5 punti a partita) la scorsa stagione, ma avrà bisogno di regia più coerente per diventarlo effettivamente. Se i Bulls vogliono essere competitivi, avranno bisogno di Lauri Markkanen per riprendersi da un anno in crisi.

Record 2019-2020: 21-45

Aggiunte chiave: Obi Toppin, Alec Burks

Partenze chiave: Bobby Portis, Wayne Ellington, Maurice Harkless

prospettiva: I Knicks, oltre ad assumere Tom Thibodeau come allenatore, non hanno fatto grandi mosse in questa bassa stagione, il che va bene. Hanno tenuto fuori una debole classe free-agent e hanno mantenuto la loro flessibilità. A parte eventuali scambi di star importanti, questo è un altro anno di sviluppo per il franchise. È un’opportunità per determinare cosa possono fare esattamente RJ Barrett, Kevin Knox e Mitchell Robinson. Separatamente, Toppin potrebbe essere il draft dei Knicks più eccitante degli ultimi anni.

Record 2019-2020: 20-46

Aggiunte chiave: Killian Hayes, Mason Plumlee, Jahlil Okafor, Josh Jackson, Jerami Grant, Saddiq Bey

Partenze chiave: Luke Kennard, Christian Wood

Prospettiva: È stata una strana bassa stagione per Detroit, poiché la squadra ha fatto scorta di uomini grandi che non possono sparare, scambiando pezzi di talento come Kennard e Wood. Ma Blake Griffin è in buona salute e il franchise spera che Hayes sia pronto per grandi minuti. Questa probabilmente non è una squadra di playoff in questo momento, ma giocatori come Hayes offrono speranza per il futuro. Griffin sarà in squadra alla fine della stagione?

Record 2019-2020: 19-46

Aggiunte chiave: Isaac Okoro, JaVale McGee

Partenze chiave: Tristan Thompson

Prospettiva: Collin Sexton, al suo terzo anno, è uno dei pochi punti luminosi garantiti della squadra. È un comprovato marcatore. Ma Andre Drummond e Kevin Love in prima linea sono … una coppia interessante. Non sarebbe scioccante vedere di nuovo Cleveland per l’ultima volta alla conferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *