Google elimina l’app che ti consente di trovare la posizione dei tuoi cari durante un’emergenza


Google interromperà la sua app di condivisione della posizione di emergenza Contatti fidati a dicembre e l’ha già ritirata dal Google Play Store. Invece, indirizza gli utenti esistenti a provare funzionalità simili ma meno utili in Google Maps. È un peccato, perché mentre Contatti fidati potrebbe farti trovare un membro della famiglia anche se non risponde (ad esempio, se è incosciente o in pericolo), Google Maps richiede loro di trasmetterti in modo proattivo la loro posizione.

L’annuncio è stato piuttosto brusco:

Annuncio email di Google
Ian Carlos Campbell

Google Maps è in grado di condividere la posizione in tempo reale dal 2017, ma ancora una volta, devi optare per il monitoraggio costante, condividendo la tua posizione con altre persone tutto il tempo invece di trasmetterla solo ai tuoi cari se non rispondi . Contatti fidati, al confronto, ti consente di aggiungere persone ai tuoi contatti con cui desideri condividere immediatamente le tue posizioni in caso di emergenza. In tal caso, i tuoi contatti possono richiedere un aggiornamento di stato per vedere se stai bene e puoi rispondere con la tua posizione per rassicurarli. Se non rispondi, l’app condivide automaticamente la tua ultima posizione nota in modo che possano chiedere aiuto.

Quando Google ha lanciato originariamente Contatti fidati, ha creato questa GIF per mostrare come funziona:

Piegare altre app e funzionalità in Google Maps è stata la strategia di Google per un po ‘, ma la funzione Maps non sembra così preziosa. E anche se è possibile che l’app Contatti fidati non avesse molti utenti, quelli che ci contavano dovranno trovare qualcos’altro.

Google terminerà il supporto per l’app a dicembre, ma potrai scaricare i tuoi contatti dal tuo Pagina Contatti fidati fino a quando l’app non viene chiusa. Fino ad allora, potresti anche familiarizzare con la condivisione della posizione di Google Maps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *