Il fondatore di Oracle ha donato $ 250.000 a Graham PAC negli ultimi giorni dell’accordo TikTok


Il CEO di Oracle Larry Ellison ha donato $ 250.000 a un super PAC a sostegno della campagna di rielezione del senatore Lindsey Graham (R-SC) quando la sua azienda ha chiuso in una posizione ambita come partner tecnologico statunitense di TikTok.

I documenti della FEC lo dimostrano Ellison ha fatto la donazione di $ 250.000 al Security is Strength PAC il 14 settembre. Il PAC Security is Strength ha acquistato pubblicità esclusivamente a sostegno delle ambizioni politiche di Graham, compresa la sua Campagna presidenziale 2015 e il suo rielezione in corso offerta per il Senato degli Stati Uniti.

È una donazione insolitamente grande per Ellison, che ha anche donato $ 5.200 al Graham’s Majority Fund a gennaio. Anche la tempistica della donazione più ampia è notevole, poche ore dopo Oracle annunciato ufficialmente che era stato scelto come partner tecnologico di TikTok per le sue operazioni negli Stati Uniti, battendo Microsoft in una procedura di offerta di alto profilo per salvare la popolare app video.

L’accordo di Oracle con TikTok è stato applaudito dal segretario al Tesoro Steve Mnuchin, ma ha attirato le critiche dei falchi cinesi di entrambe le parti, che hanno ritenuto che non riuscisse ad affrontare le preoccupazioni di lunga data sui legami tra la società madre di TikTok ByteDance e il governo cinese. Allo stesso tempo, l’accordo è stato un potenziale guadagno per Oracle, che doveva ricevere un contratto significativo dall’app in conflitto.

Secondo quanto riferito, il senatore Graham è stato fondamentale nell’organizzazione dell’accordo, sebbene non sia chiaro se avesse alcuna influenza sulle società specifiche coinvolte. In un’intervista con Vanity Fair ad agosto, Graham ha dichiarato di aver chiamato personalmente Trump per suggerirgli di trovare una società statunitense per l’acquisto della piattaforma al fine di porre rimedio alle preoccupazioni dell’amministrazione sul rapporto dell’app con la Cina. “Lascia che Microsoft o qualcuno lo compri, lo metta nelle mani degli americani e permetta alla piattaforma di sopravvivere e prosperare perché così tante persone si divertono”, ha detto il senatore Graham a Trump durante l’estate.

“Se TikTok viene salvato, puoi ringraziarmi”, ha detto.

Graham ha continuato a tifare per l’accordo mentre procedeva. Il giorno in cui è stato annunciato l’accordo, ha twittato il senatore, “Ottima decisione del presidente Trump di approvare la vendita di TikTok a Oracle e Walmart. Ottimo per i consumatori americani che vengono protetti dal Partito Comunista Cinese “. Ha continuato: “Ben fatto, signor Presidente”.

L’affare si è bloccato nei giorni successivi alla donazione, non riuscendo a chiudersi prima del termine imposto dal presidente. Quando è arrivata quella scadenza, il Dipartimento del Commercio ha tentato di bloccare le transazioni alla società madre di TikTok, solo per essere interrotto da un’ingiunzione preliminare come parte del procedimento federale in corso contro l’ordine.

Graham è attualmente bloccato in una corsa serrata per la rielezione al Senato degli Stati Uniti per la Carolina del Sud contro l’avversario democratico Jaime Harrison. Di giovedì, Politico segnalato che il senatore a tre mandati ha un vantaggio limitato contro Harrison tra i probabili elettori, dal 46% al 40%. Tuttavia, Harrison ha raccolto $ 57 milioni nel terzo trimestre di quest’anno, facendo impallidire i $ 28 milioni di Graham.

“Per legge, non abbiamo alcuna affiliazione con loro”, ha detto TW Arrighi, portavoce della campagna di Graham The Verge Sabato. “Sono un’operazione completamente separata e indipendente.”

Aggiornato il 16/10/20 alle 11:07 ET: Aggiunto commento dalla campagna di Lindsey Graham.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *