Sony chiarisce quando e come ascolterà le registrazioni delle chat vocali di PS5


Sony ha chiarito ulteriori dettagli su una nuova e controversa funzione di registrazione della chat vocale di PlayStation, menzionata per la prima volta nel suo recente aggiornamento 8.0 all’inizio di questa settimana, dopo che alcuni utenti sono stati indotti a credere che la società avrebbe attivamente registrato e moderato le conversazioni tra gruppi privati.

In un nuovo post sul blog pubblicato venerdì, Catherine Jensen, vice president Global Consumer Experience di Sony, ammette che la società “avrebbe dovuto spiegare in modo più chiaro perché questa funzione è stata implementata”.

Jensen ora conferma che Sony non ascolterà attivamente le chat vocali di sorta quando la funzione verrà lanciata con PS5 il mese prossimo. “Il suo unico scopo è quello di aiutare nella segnalazione di comportamenti inappropriati, comprese le azioni che violano il nostro Codice di condotta della comunità”, scrive. “Tieni presente che questa funzione non monitorerà né ascolterà attivamente le tue conversazioni – mai – ed è strettamente riservata alla segnalazione di abusi o molestie online”.

Invece, la società afferma che la funzione registrerà gli ultimi cinque minuti di qualsiasi chat vocale privata su base continuativa. In questo modo, se un utente subisce molestie o qualcosa che ritiene violi Le regole di Sony sul comportamento dei giocatori, possono inviare fino a 40 secondi di clip per la revisione da parte del team di moderazione di Sony. Ciò includerà 20 secondi del comportamento potenzialmente offensivo selezionato dall’utente, con 10 secondi prima e 10 secondi dopo il segmento selezionato per un contesto aggiunto.

“Questi rapporti possono essere inviati direttamente tramite la console PS5 e verranno inviati al nostro team Consumer Experience per la moderazione, che ascolterà la registrazione e agirà, se necessario. Alcuni rapporti inviati non saranno validi e il nostro team lo coglierà come un’opportunità per fornire assistenza e istruzione “, spiega Jensen.

Continua dicendo che non ci sarà la possibilità di disattivare la registrazione della chat vocale, perché Sony vuole che “tutti gli utenti si sentano al sicuro quando giocano con altri online, non solo quelli che scelgono di abilitarlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *