Walmart inizia a testare le consegne di droni per articoli per la casa e generi alimentari


Walmart ha iniziato a fare le sue prime consegne tramite drone, lanciando un piccolo programma pilota questa settimana a Fayetteville, nel North Carolina. Il rivenditore consegnerà "generi alimentari selezionati e articoli essenziali per la casa" utilizzando droni automatizzati gestiti dalla startup israeliana Flytrex.

Ognuno dei droni può volare a velocità di 32 mph, distanze di viaggio di 6,2 miglia in un viaggio di andata e ritorno e trasportare fino a 6,6 libbre (ovvero circa "6-8 hamburger", secondo le unità convertite offerte dalla Flytrex sito web). Un video dimostrativo del drone mostra come abbassa i pacchi a terra da 80 piedi in aria invece di dover atterrare da solo. Flytrex ha ricevuto l'approvazione dalla FAA per testare le consegne di cibo nella Carolina del Nord l'anno scorso, con l'avvertenza che i suoi droni volano solo su rotte predeterminate durante il giorno su aree disabitate.

Walmart ha offerto pochi dettagli sul programma, inclusi quanti droni sono coinvolti nel pilota e quali controlli (se presenti) i clienti devono effettuare prima di ricevere una consegna.

"Sappiamo che ci vorrà del tempo prima di vedere milioni di pacchi consegnati tramite drone", ha affermato Tom Ward, vicepresidente senior di Walmart, in un post di notizie. "Sembra ancora un po 'di fantascienza, ma siamo a un punto in cui stiamo imparando sempre di più sulla tecnologia disponibile e su come possiamo usarla per rendere più facile la vita dei nostri clienti".

Walmart ha esaminato la consegna dei droni per molti anni, facendo i suoi primi test nel 2015 e sperimentando l'utilizzo di droni per controllare l'inventario nei suoi magazzini nel 2016. Tuttavia, il passaggio dai test interni alle consegne ai clienti è un grande passo. Sebbene i droni per le consegne siano all'orizzonte da molti anni, una serie di sfide, come le norme di sicurezza e i costi elevati rispetto alla consegna tradizionale, ne hanno rallentato l'adozione.

Walmart, tuttavia, ha senza dubbio un occhio sul suo più grande rivale, Amazon, che il mese scorso ha ricevuto l'approvazione dalla Federal Aviation Administration (FAA) per operare come compagnia aerea di droni negli Stati Uniti, aprendo la strada a operazioni commerciali più grandi. Walmart sembra evitare la necessità di una certificazione diretta affidando le sue operazioni con i droni a Flytrex, che fa già parte del programma pilota di integrazione UAS della FAA. Walmart ha anche recentemente lanciato un nuovo servizio di abbonamento, Walmart +, per competere con Amazon Prime.

Le consegne di droni sembrano particolarmente attraenti durante una pandemia, quando molti clienti e aziende sono desiderosi di evitare le interazioni di persona. Ma non aspettarti di vedere i droni di Walmart (o di qualsiasi altro rivenditore) ronzare per le strade della città in qualunque momento presto. Come Flytrex vanta sul suo sito web, i suoi aerei sono "progettati per i sobborghi".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *