Recensione Asus Zenfone 7 Pro: divertenti fotocamere capovolte con un telefono ingombrante collegato


Non capita spesso di ricevere un telefono che voglio mostrare immediatamente a tutti intorno a me, ma l'Asus Zenfone 7 Pro è esattamente questo. Nel momento in cui ho impostato il dispositivo, sono corso a turno in ciascuna delle stanze dei miei coinquilini e ho girato e sbloccato allegramente le sue tre fotocamere posteriori, facendole oscillare intorno al bordo superiore del telefono per trasformarle in fotocamere selfie.

È tutt'altro che un trucco unico (è possibile trovare un array di flipping simile sullo Zenfone 6 dello scorso anno, tra gli altri telefoni), ma è ancora poco mainstream. Ciò significa che Zenfone 7 Pro è quasi garantito per ottenere una reazione, sia che provenga da amici quando provi a fare un selfie insieme o da estranei quando vai a fare una videochiamata in pubblico. C'è molto da apprezzare sullo Zenfone 7 Pro, ma devi lasciarti alle spalle l'idea di fotocamere che si ribaltano se stai considerando un acquisto.

L'Asus Zenfone 7 Pro viene lanciato in Europa oggi con prezzi a partire da € 799 (circa $ 955). Accanto ad esso, c'è anche lo Zenfone 7, che viene fornito con un processore leggermente più lento e alcuni compromessi per la fotocamera e parte da € 699 (circa $ 836). In Europa, entrambi i telefoni stanno arrivando nella maggior parte dei mercati principali, tra cui Portogallo, Spagna, Francia, Germania, Italia e Irlanda, ma non nel Regno Unito. Inoltre, non ci sono piani per un rilascio ufficiale in Nord America.

Le fotocamere dello Zenfone 7 Pro possono essere la cosa più accattivante del dispositivo, ma sono collegate a un telefono capace. Lo Zenfone 7 Pro è alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 865 Plus di punta, abbinato a 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione. Nello Zenfone 7 standard, nel frattempo, ottieni un processore Snapdragon 865 leggermente più lento, 128 GB di spazio di archiviazione e una scelta di 6 GB o 8 GB di RAM. Entrambi supportano Sub-6GHz 5G, senza supporto per mmWave. In altre parole, hanno una serie abbastanza tipica di specifiche di punta per il 2020 e sono ciò che dovresti aspettarti da un telefono di questo prezzo.

La più degna di nota delle specifiche dello Zenfone 7 Pro, tuttavia, è la sua gigantesca batteria da 5.000 mAh. Non sorprende che questo si traduca in un'eccellente durata della batteria e ho costantemente ottenuto oltre sei ore di tempo di attivazione dello schermo per carica. Durante lo scorso fine settimana, ho utilizzato il telefono come GPS per ciclismo utilizzando Google Maps per due ore (con l'aggiunta di alcuni streaming di musica tramite Bluetooth per buona misura). Anche se non ho ricaricato il telefono durante la notte, è comunque durato felicemente fino alle 18:00 del giorno successivo.

Quando la batteria si esaurisce, puoi caricarla rapidamente fino a 30 W, ma come con Zenfone 6, non c'è supporto per la ricarica wireless.

https://www.theverge.com/ "data-upload-width =" 2040 "src =" https://cdn.vox-cdn.com/thumbor/0aNzzG6o6eg_pVhVGlQFIet5Ono=/0x0:2040x1360/1200x0/filters:focal ( 0x0: 2040x1360): no_upscale () / cdn.vox-cdn.com/uploads/chorus_asset/file/21823080/jporter_200827_4166_0008.0.jpg

Quando non è capovolto, l'array di telecamere si trova contro il retro del telefono.

https://www.theverge.com/ "data-upload-width =" 2040 "src =" https://cdn.vox-cdn.com/thumbor/E7E7INLsbEbvYekeNUD8JNAO-q4=/0x0:2040x1360/1200x0/filters: focale (0x0: 2040x1360): no_upscale () / cdn.vox-cdn.com/uploads/chorus_asset/file/21823083/jporter_200827_4166_0005.0.jpg

Capovolgere le fotocamere significa nessuna tacca del display o ritaglio di perforazione per una fotocamera selfie.

Sfortunatamente, inserire una batteria così grande all'interno di questo telefono non ha favorito le sue dimensioni o il suo peso. Lo Zenfone 7 Pro è sorprendentemente pesante a 230 grammi, il che lo rende più pesante sia dell'iPhone 11 Pro Max che del Samsung Galaxy S20 Ultra 5G. Non c'è modo di sfuggire al fatto che questo è un telefono grande e ingombrante.

Considerando le sue dimensioni, sono stato grato di vedere quasi tutta la parte anteriore coperta da un display OLED da 6,67 pollici grande, luminoso e colorato con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz. È solo 1080p, il che su uno schermo così grande significa che non ha i dettagli nitidi di alcuni altri grandi telefoni, ma data la scelta tra un'alta risoluzione e una frequenza di aggiornamento elevata su un display, sceglierei un frequenza di aggiornamento ogni volta. Non ci sono tacche o altri ritagli della fotocamera per selfie grazie alle telecamere ribaltabili, ed è bello vedere Asus sfruttare al massimo lo spazio sullo schermo che questo gli offre.

La qualità degli altoparlanti è generalmente accettabile. Stai ricevendo altoparlanti stereo con una combinazione di un altoparlante auricolare e un altoparlante rivolto verso il basso. Diventano abbastanza forti, ma non c'è una grande quantità di bassi, e suonano anche echeggianti ad alto volume.

Non c'è un sensore di impronte digitali montato posteriormente come quello che abbiamo visto sullo Zenfone 6 dello scorso anno, né c'è uno scanner in-display. Invece, Asus ha optato per uno scanner montato lateralmente sul lato destro del telefono, che funge anche da pulsante di accensione del telefono e tasto di scelta rapida (c'è un'eccellente scelta di opzioni per personalizzare la doppia pressione e la pressione lunga Azioni). Non c'è il jack per le cuffie, il che è un peccato quando era ancora presente sul telefono dell'anno scorso.

La versione di Asus su Android è discreta. Ha fatto il lavoro per riempire i tipi di funzionalità che dovrebbero davvero essere standard in Android a questo punto (come un'app per memo vocali e un registratore dello schermo integrato, simile a quello che troverai sui telefoni Samsung), e lì ci sono anche molte opzioni di risparmio della batteria da approfondire se lo desideri. Ma soprattutto dimenticherai che questi non lo sono funzionalità Android standard, che è esattamente ciò che desideri.

https://www.theverge.com/ "data-upload-width =" 2040 "src =" https://cdn.vox-cdn.com/thumbor/GF0xfyZBpqk8aKRWRlUHhoQ_T98=/0x0:2040x1360/1200x0/filters:focal ( 0x0: 2040x1360): no_upscale () / cdn.vox-cdn.com/uploads/chorus_asset/file/21823088/jporter_200827_4166_0001.0.jpg

Con un display da 6,67 pollici e un peso di 230 g, Zenfone 7 Pro è un telefono ingombrante.

https://www.theverge.com/ "data-upload-width =" 2040 "src =" https://cdn.vox-cdn.com/thumbor/m8cDPugWFQNPe6K-RPz-ANWQIOM=/0x0:2040x1360/1200x0/ filtri: focale (0x0: 2040x1360): no_upscale () / cdn.vox-cdn.com/uploads/chorus_asset/file/21823079/jporter_200827_4166_0009.0.jpg

Il telefono è disponibile in bianco o nero.

Queste sono tutte ottime funzionalità, ma non è assolutamente possibile che qualcuno comprerà questo telefono a causa loro. Se hai intenzione di acquistare questo telefono, sarà a causa delle telecamere che si ribaltano. Non puoi ignorarli.

Questa volta Asus ne ha inclusi tre. C'è una fotocamera grandangolare da 64 megapixel f / 1.8, una ultrawide da 12 megapixel f / 2.2 con un campo visivo di 113 gradi e un teleobiettivo da 8 megapixel f / 2.4 con uno zoom ottico 3x. Su Zenfone 7 Pro, la fotocamera principale e il teleobiettivo sono dotati di stabilizzazione ottica dell'immagine, ma non sul 7.

Liberarsi della tacca del display è una cosa, ma il vero vantaggio delle telecamere capovolte è che si ottiene un hardware identico indipendentemente dalla direzione in cui si scattano le foto. Una fotocamera selfie da 64 megapixel non è nulla da annusare e Asus ti consente anche di utilizzare gli obiettivi ultrawide e i teleobiettivi con le fotocamere capovolte. Le fotocamere selfie ultrawide sono una funzionalità sorprendentemente utile per gli scatti di gruppo e, sebbene non intendo fingere di capire quale uso potrebbe avere qualcuno per una fotocamera selfie con teleobiettivo, mi piace che Asus lasci l'opzione aperta.

Ci sono altri usi per le telecamere che girano. Esiste una modalità panoramica automatizzata che scatta foto mentre le fotocamere girano e puoi scattare foto con le fotocamere da qualsiasi angolazione (angolazioni specifiche possono essere salvate come scorciatoie). Se ti piace fotografare i tuoi animali domestici da un'angolazione soddisfacentemente bassa, è una caratteristica interessante.

Tutta questa funzionalità è un po 'inutile se le fotocamere non sono in grado di scattare buone foto, però, ed è qui che le cose iniziano a diventare un po' più rischiose.

Alla luce del giorno, l'Asus Zenfone 7 Pro ama mantenere le sue foto luminose e incisive. I campi sono incredibilmente verdi e un camper blu opaco è spuntato di colore. Ci sono molti dettagli, ma la quantità di saturazione a volte può dare alle foto un aspetto innaturale.

Ma questo aspetto luminoso e incisivo spesso si traduce in volti molli e dall'aspetto innaturale. Anche con la modalità bellezza della fotocamera disattivata, i toni della pelle sembrano troppo luminosi e si perdono i dettagli grazie allo strato di fondotinta virtuale che il software mette sulla pelle. Guarda gli scatti ritagliati qui sotto e vedrai che la mia pelle appare molto più piatta e meno dettagliata nello scatto dello Zenfone 7 Pro (e non dimentichiamolo, il Pixel 3 con cui lo sto confrontando ha quasi due anni a questo punto ). Detto questo, la fotocamera principale si comporta meglio quando si scattano selfie, sia perché sembra perdere meno dettagli del viso quando i soggetti sono più vicini alla fotocamera, sia perché lo standard per le fotocamere selfie è generalmente inferiore sulla maggior parte degli altri telefoni.

<div class = "c-imageslider" data-cid = "apps / imageslider-1598953943_6500_84809" data-cdata = "{" caption ":"Lo Zenfone 7 Pro (a sinistra, ritagliato) può far sembrare i volti piatti e innaturali rispetto a un telefono come Google Pixel 3 (a destra, ritagliato)."," image_left ": {" ratio ":" * "," original_url ":" https://cdn.vox-cdn.com/uploads/chorus_asset/file/21828972/zenfone_7_pro_face.jpg "," network ":" verge "," bgcolor ":" white "," pinterest_enabled ": false," caption ": null," credit ": null," focal_area ": {" top_left_x ": 0," top_left_y ": 0," bottom_right_x ": 2037, "bottom_right_y": 1358}, "bounds" 🙁 0,0,2037,1358), "upload_size": {"width": 2037, "height": 1358}, "focal_point": null, "asset_id" : 21828972, "asset_credit": null, "alt_text": "https://www.theverge.com/"}, "image_right": {"ratio": "*", "original_url": "https: // cdn .vox-cdn.com / uploads / chorus_asset / file / 21828973 / pixel_3_face.jpg "," network ":" verge "," bgcolor ":" white "," pinterest_enabled ": false," caption ": null," credit ": null," focal_area ": {" top_left_x ": 0," top_left_y ": 0," bottom_right_x ": 2037," bottom_right_y ": 1358}," bounds ":( 0,0,2037,1358)," upload_size ": {" width ": 2037," height ": 1358}," focal_point ": null," asset_id ": 21828973," asset_credit ": null," alt_text ":" https://www.theverge.com/ " }, "credit": null} ">

Lo Zenfone 7 Pro (a sinistra, ritagliato) può far sembrare i volti piatti e innaturali rispetto a un telefono come Google Pixel 3 (a destra, ritagliato).

Scatta una foto di notte e, per impostazione predefinita, il telefono abiliterà la sua modalità notturna e ti chiederà di attendere un secondo affinché raccolga informazioni sufficienti per una buona foto. I risultati sono buoni, ma non eccezionali e ci sono molti artefatti visibili quando guardi più da vicino. Stranamente, mi piace abbastanza come gestisce i volti di notte.

La combinazione di fotocamere principale, ultrawide e zoom è sicuramente la scelta giusta, sebbene le due fotocamere secondarie abbiano una risoluzione di gran lunga inferiore e meno dettagliate rispetto alla fotocamera principale. Asus afferma che la fotocamera ultrawide fa macro, ma ho faticato a ottenere una ripresa chiara. In ogni caso, l'utilizzo di un obiettivo ultrawide che da vicino ha portato a foto dall'aspetto strano con soggetti distorti.

Le prestazioni mediocri della fotocamera sono una cosa, ma ci sono anche degli svantaggi nell'avere un grande meccanismo di ribaltamento motorizzato in primo luogo. Asus afferma di aver lavorato duramente per migliorare la durata di questo meccanismo e ha affermato che dovrebbe essere in grado di sopravvivere a 200.000 lanci o cinque anni di uso intenso. Ma introduci l'errore umano e il telefono inizia a sembrare molto più fragile. C'è una funzione sensata in cui il telefono ritrae automaticamente le sue fotocamere se rileva che è caduto, ma sembra che ci siano molti altri modi per rompere un meccanismo come questo. Devo ancora infilarmi distrattamente il telefono in tasca mentre le fotocamere per i selfie sono spente, ma alla fine non me la metterei da parte per farlo. Inoltre, non esiste una classificazione IP per la resistenza alla polvere o all'acqua.

È fantastico che tu abbia le stesse fotocamere indipendentemente dal fatto che tu stia scattando foto normali o selfie, ma è un peccato che le prestazioni complessive finiscano per essere a metà strada.

https://www.theverge.com/ "data-upload-width =" 2040 "src =" https://cdn.vox-cdn.com/thumbor/pnRTMowpe_lKv8J-XYBzPiBOroo=/0x0:2040x1360/1200x0/filters: focale (0x0: 2040x1360): no_upscale () / cdn.vox-cdn.com/uploads/chorus_asset/file/21823085/jporter_200827_4166_0003.0.jpg

Quando necessario, l'array di telecamere si gira nella parte superiore del telefono.

Sarebbe ingiusto ridurre lo Zenfone 7 Pro a una sola funzionalità perché offre un pacchetto molto completo. Le sue prestazioni sono scattanti; il suo schermo è bello, luminoso e ha un'elevata frequenza di aggiornamento; e la durata della batteria è impeccabile. Ottenere questi elementi corretti è importante e Zenfone 7 Pro lo offre.

Ma le sue telecamere ruotabili sarebbero sempre state la parte più accattivante del telefono, e inevitabilmente saranno il fattore decisivo per chiunque pensi di prendere in mano questo dispositivo. Ti danno un'enorme versatilità nel modo in cui scatti le foto, ma possono vacillare sulle basi. Le foto possono sembrare troppo sature e i volti troppo elaborati.

Quindi, alla fine, è il meccanismo di ribaltamento stesso a rubare la scena, piuttosto che le telecamere che serve. È una caratteristica sorprendente, ma non garantisce immagini eccezionali. Lo Zenfone 7 Pro è un telefono per le persone che vogliono fotocamere che girano, non per le persone che vogliono le migliori fotocamere in primo luogo.

Fotografia di Jon Porter / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *