Perché siamo così suscettibili alle truffe su Instagram


Mi sono trasferito a LA in piena pandemia e ho arredato il mio appartamento quasi esclusivamente dal Marketplace di Facebook, un lussuoso giardino di beni economici che sfrutta tutti i miei punti deboli: affari, shopping online, mercanteggiare con sconosciuti su Internet.

Una delle prime cose che ho comprato è stato un tavolo e quattro sedie che non erano economici, per i miei standard ($ 225!), Ma sembravano unici rispetto alle innumerevoli offerte IKEA.

Quando sono andato a prenderlo, però, era chiaro questo era in effetti un'offerta IKEA, una che era stata dipinta a mano in modo scadente dall'entusiasta studentessa di recitazione che me l'aveva venduta. Non volevo più comprarlo (perché spendere $ 225 per vecchi mobili che costano $ 120 nuovi?), E probabilmente avrei dovuto semplicemente dire al ragazzo che avevo fatto un errore e scusarmi per aver perso il suo tempo, ma invece l'ho ringraziato profusamente e si è complimentato con lui per la verniciatura.

Sono stato paralizzato da 28 anni di socializzazione che mi hanno insegnato che è meglio consegnare tutti i tuoi soldi piuttosto che far sentire a disagio un totale sconosciuto – il che mi porta alla tesi di questo articolo: il patriarcato è la truffa definitiva!

La vernice ora si è staccata e una delle sedie è rotta, ma onestamente rispetto il trambusto di quel ragazzo. Potrebbe non essere stato un vero artista della truffa, ma certamente conosceva il suo pubblico, il che è importante per ogni truffatore (e, per inciso, ogni studente di recitazione). Probabilmente lo rivenderò sul Marketplace di Facebook tra qualche mese, idealmente a qualcuno anche lui intrappolato in una prigione di cortesia fatta da me.

Quindi come si collega a Instagram? Negli ultimi anni, i truffatori hanno attirato l'attenzione dei consumatori, utilizzando gli annunci di Instagram per vendere vestiti, accessori e articoli per la casa. I prodotti hanno un bell'aspetto online, ma quando arrivano sono spesso imitazioni di bassa qualità. Quando i clienti si lamentano, le aziende – molte con sede in Cina – danno loro la possibilità che essenzialmente si riduce a "non avrai mai indietro i tuoi soldi per ragioni che sono totalmente fuori dal nostro controllo".

L'ho letto per la prima volta su Tracciatore di truffe Better Business Bureau che, nonostante la sua estetica DMV-forward, è diventato uno dei miei posti preferiti in cui passare il tempo durante la quarantena. Digita "Instagram" nella barra di ricerca e vedrai pagine e pagine di reclami di persone che hanno acquistato prodotti fuorvianti sulla piattaforma.

C'è un reclamo da parte di qualcuno che ha speso $ 400 per un raro paio di scarpe da ginnastica che non hanno mai ricevuto, un altro da qualcuno che ha cercato di acquistare una "sedia da campeggio reclinabile di lusso da campeggio" e ha ricevuto invece uno "sgabello tossico" e uno da qualcuno ( si spera un genitore!) che ha cercato di acquistare "una bambola ponderata rinato, simile alla vita" e ha ricevuto un "prodotto economico che non è NIENTE come descritto" ed è arrivato "molto tempo fuori dalla finestra di consegna".

La mia amica Jessamyn ha sperimentato in prima persona questo quando ha acquistato un paio di stivali che ha visto in un annuncio su Instagram, solo per ricevere scarpe di dimensioni, colore e materiale diversi da quelli originariamente pubblicizzati. Ha inviato un'e-mail all'azienda pensando che sarebbe stata una soluzione facile. Questa è l'era del servizio clienti a risposta rapida e 24 ore su 24, dove le aziende sfruttano i 23 anni continuamente per farti maglioni di cashmere entro il giorno di Natale.

Ma non tutte le aziende.

Ecco l'email che Jessamyn ha ricevuto dopo aver provato a restituire gli stivali:

Gentile consumatore,

Siamo così spiacenti che tu non sia soddisfatto degli articoli.

Sarà possibile regalarli a un tuo amico? O che ne dici di uno sconto come un modo per compensare questo?

Se ritorni, dovrai sostenere le costose spese di spedizione. Che ne dici di un grande codice coupon o di un rimborso del 40% per rimediare?

– Servizio clienti Missgaki

Questa tattica – che spiega che sarà troppo costoso restituire l'articolo e offrire invece uno sconto – è comune in questo tipo di frode. Non sono sicuro di quante persone accettino la sua offerta dell'azienda, ma è coraggioso suggerire che dopo essersi arrabbiati per un oggetto di merda, la soluzione potrebbe essere prenderne un altro.

Jessamyn ha spiegato che non voleva uno sconto, voleva un rimborso completo. Questa volta l'azienda ha detto:

Gentile consumatore,

Ci dispiace moltissimo che tu non sia soddisfatto degli articoli.

Se ritorni, sopporterai la costosa tassa di spedizione di 20 USD. Sarà possibile regalarlo ad altri? O che ne dici di un grande codice coupon o di un rimborso parziale del 20% per rimediare?

Solo un suggerimento, se preferisci tornare, andremo al passaggio successivo.

Attendo con impazienza la tua risposta.

Cordiali saluti,

MJH

Questo è andato avanti per un po ', con Jessamyn che ha spiegato che sì, voleva un rimborso e l'azienda ha chiesto gentilmente se avrebbe preso in considerazione uno sconto. Leggere la catena di posta elettronica è come ascoltare un messaggio vocale automatizzato che viene catturato in un ciclo infinito.

Dopo aver inviato 30 email, comprese le foto affiancate delle scarpe nell'annuncio e delle scarpe che ha ricevuto, ha recuperato $ 40, circa la metà di quanto aveva speso originariamente. La società ha anche offerto uno sconto del 20% per il suo prossimo acquisto.

Quanto di questo viola le Linee guida della community di Instagram? È difficile da dire. La piattaforma ha una politica contro le inserzioni che rappresentano in modo errato ciò che viene venduto, ma non è chiaro quanto un articolo possa essere diverso dalla foto originale perché venga considerato errato. (L'azienda vieta anche gli annunci che mostrano una "persona con vestiti troppo stretti" o che vende sangue umano, ma questa è una storia per un altro giorno).

Anche se un venditore viola le politiche di Instagram, la società non farà molto oltre a rimuovere l'annuncio in questione e possibilmente chiudere l'account. Una volta fatto, è abbastanza facile per il truffatore creare un nuovo profilo e riprovare.

Alla domanda di commento, un portavoce dell'azienda ha dichiarato: "Vogliamo che tutti su Instagram abbiano un'esperienza pubblicitaria positiva. Merci contraffatte e attività fraudolente danneggiano tutta la nostra comunità e non hanno posto su Instagram ".

Fondamentalmente, la truffa funziona sfruttando il nostro stesso consumismo: l'idea che tutto ciò che vogliamo dovrebbe essere immediatamente disponibile, economico e consegnato in pochi giorni. Gli annunci vengono visualizzati insieme a foto di amici e celebrità, conferendo loro un'aura di autenticità che potrebbero non avere su altre piattaforme. Vediamo qualcosa che vogliamo, clicchiamo. Quando ci rendiamo conto che avremmo dovuto fare più ricerche, è troppo tardi.

È anche vero che i truffatori stanno diventando più sofisticati. Nascondono la loro identità attraverso i social media e utilizzano metodi di pagamento difficili da monitorare. Man mano che piattaforme come Instagram si evolvono e rimodellano il comportamento dei consumatori, i truffatori si adattano e trovano nuovi modi per ottenere la fiducia delle persone. È un gioco del gatto e del topo senza una fine chiara. Se prestiamo attenzione, tuttavia, potrebbe dirci di più su noi stessi rispetto ai truffatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *