Megan Rapinoe: “Noi tutti abbiamo la responsabilità di rendere il mondo un posto migliore’


Sul campo di calcio, il 35-year-old in avanti ha saccheggiato li per divertimento, intagli 52 per il suo paese oltre la parte migliore di 15 anni, per non parlare del 68 assiste durante 168 presenze.

Gli obiettivi individuali sono anche sinonimo di Rapinoe notevole carriera: Nel 2019, da sola, ha spazzato via la concorrenza in Coppa del Mondo, essere premiato con la scarpa d’Oro (capocannoniere), Pallone d’Oro (miglior giocatore) e la Partita per la vittoria contro l’Olanda in finale (ha aperto le marcature nel 2-0).

Rapinoe poi continuato a essere riconosciuto come il secondo femmina destinatario del Ballon d’Or, –Norvegia Ada Hegerberg è stato il primo vincitore nel 2018, oltre ad essere nominato Miglior FIFA Women’s player.

Ma quando tutto è detto e fatto, Rapinoe successi fuori dal campo può trump le sue prestazioni sportive.

L’attivismo è all’avanguardia nella sua mente, dal ginocchio durante l’inno nazionale nel 2016 il supporto di Colin Kaepernick — Rapinoe è stato tra i primi in Bianco atleti professionisti per mostrare solidarietà con il giocatore di football, poco dopo è stato osservato era in ginocchio — per essere schietto tutto il 2019 della Coppa del Mondo in Francia, ribadendo il suo rifiuto di visitare la Casa Bianca, se il team è emerso vittorioso.

Attraverso tutto questo, Rapinoe è stato un avvocato nella sua nazionale e la ricerca di uguaglianza e di inclusione.

Megan Rapinoe festeggia dopo il gol al Femminile's World Cup nel 2019.

Equo e società

Così non dovrebbe venire come una sorpresa che in questa nuova fase della sua personale campagna per i diritti delle donne, i diritti civili e la giustizia razziale, Rapinoe è ora entrato a far parte del talk show host, con il nuovo HBO Sport speciale “Vedere l’America con Megan Rapinoe” in onda lo scorso sabato (HBO e CNN sono entrambi parte del WarnerMedia famiglia).

Rapinoe è stato raggiunto da un Rappresentante Alessandria Ocasio-Cortez, pluripremiato giornalista Nikole Hannah Jones, e la sua compagna di presentatrice TV Hasan Minhaj.

“Io credo che noi tutti abbiamo la responsabilità di rendere il mondo un posto migliore,” Rapinoe ha detto alla CNN il Capo Internazionale di Ancoraggio Christiane Amanpour.

“Io chiaramente sono molto fortunato ad avere una piattaforma per arrivare a giocare per gli Stati Uniti e essere in grado di prendere su alcuni di questi problemi … io penso che siamo in grado di vivere in maniera più equa la società; penso che siamo in grado di avere una vita migliore.

“E penso che non dobbiamo vivere in particolare con quello che sta succedendo adesso. Non credo che dobbiamo vivere in questo mondo; penso che possa essere migliore, e quindi, per me, cerco di usare tutte le risorse, o piattaforma, o un microfono, se è dato a me di fare quello che posso per rendere il mondo un posto migliore”.

Rapinoe prende il ginocchio prima di una partita contro la Thailandia nel 2016.

‘Abbiamo una scelta’

Rapinoe parole e le azioni hanno trasformato la star del calcio in un modello di ruolo per riflessivo attivismo politico all’interno del mondo sportivo.

Se uno sviluppo relativamente recente, i giorni delle stelle dello sport viene detto “rimanere nella tua corsia,” o “zitto e dribblare” sembra una vita fa, con le proteste intorno alla morte di George Floyd e Breonna Taylor, così come il più ampio riconoscimento del Nero Vite contano movimento.

Ancora Rapinoe dice ulteriore cambiamento è legato alle urne in America un paio di mesi, quando hanno luogo le elezioni.

“Se lo facciamo insieme, e se si mostra nel mese di novembre, e se siamo noi a tenere le persone che dovrebbero rappresentare noi responsabili, c’è un modo per andare avanti” Rapinoe inizia.

“Siamo in grado di scegliere di effettuare questo mondo e rendere il nostro paese più giusto ed equo luogo. Penso sport è una buona analogia che. Si arriva gente da tutto il paese, da ogni sfondo diverso per stare insieme, per un obiettivo comune e, ovviamente, quando il gruppo si riunisce come tale, è qualcosa che è più speciale di quanto si potrebbe mai fare da soli.

“Spero che la gente vede che abbiamo una scelta, e abbiamo una scelta che abbiamo eletto in ufficio a responsabilizzare. Rappresentante (Alessandria) Ocasio-Cortez ha detto, ‘non stiamo eleggendo i nostri salvatori; siamo eleggere le persone che abbiamo a responsabilizzare, che si arriva a lavorare con e che pensiamo che ci possono aiutare a plasmare il nostro paese in un posto migliore.’

“E così spero che la gente sentirsi eccitato e sentono di avere non solo una responsabilità, ma non può essere l’artefice del cambiamento nel mondo in un modo speciale.”

‘Non si Può Fermare Noi’

La sua stella continua a brillare, anche se Rapinoe non ha ancora giocare a calcio con la sua squadra OL Regno di ritardo. Ha appena raccontato un annuncio da Nike “non Si Può Smettere di Noi”, la campagna, che si snoda in aree di uguaglianza, di genere e di razza.

Mentre in passato non è stato facile coniugare politica e dello sport, fa il 2020 versione di Rapinoe ignorare il pushback la sua critica e di procedere con la sua agenda?

“Oh sì, assolutamente. Voglio dire, è sempre stato facile per me a mescolare, alcune persone non piace il cocktail, si sta ancora abituando,” travi Rapinoe.

“Trovo molto facile. Io credo che il nostro mondo è molto dinamico e con noi è molto dinamico, e quindi per fare un certo numero di cose diverse in una sola volta sembra normale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.